Apri il menu principale

Madonna Monti

dipinto di Girolamo Romani
Madonna Monti
Romanino, madonna monti.jpg
AutoreRomanino
Data1516-1517 circa
Tecnicaolio su tavola
Dimensioni83×62 cm
UbicazionePinacoteca di Brera, Milano

La Madonna Monti è un dipinto a olio su tavola (83x62 cm) del Romanino, databile al 1516-1517 circa e conservato nella Pinacoteca di Brera di Milano.

StoriaModifica

L'opera si trovava nelle collezioni del cardinale Cesare Monti ed arrivò a Brera nel 1815. Il colore del manto della Vergine, originariamente blu, si è scurito in seguito all'esposizione a una forte fonte di calore. L'opera è databile al 1516-1517, subito dopo il viaggio a Padova in cui l'artista scoprì le novità di Tiziano alla Scuola del Santo. Si conosce una copia autografa dell'opera in collezione privata a Brescia.

Descrizione e stileModifica

Su uno sfondo scuro, in cui si intravede una tenda discostata, Maria tiene il vivace Bambino in equilibrio su un gonfio cuscino, su cui si trova un lenzuolo dai riflessi setosi. La dinamicità della posa, la ricchezza del colore e l'accento sulla plasticità delle figure sono tutti elementi che rimandano all'esempio di Tiziano.

BibliografiaModifica

  Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura