Apri il menu principale

Magia verde

film documentario del 1953 diretto da Gian Gaspare Napolitano
Magia verde
Titolo originaleMagia verde
Paese di produzioneItalia, Brasile
Anno1953
Durata85 min
Dati tecniciFerraniacolor
Generedocumentario
RegiaGian Gaspare Napolitano
SceneggiaturaAlfredo Palácios, Mário Aldrá e Gian Gaspare Napolitano
ProduttoreLeonardo Bonzi
FotografiaMario Craveri
MontaggioJosé Cañizares e Mario Serandrei
MusicheAngelo Francesco Lavagnino
ScenografiaPietro Maria Bardi

Magia verde (Magia verde) è un film del 1953 diretto da Gian Gaspare Napolitano.

TramaModifica

Viaggio attraverso il Sud America da parte della troupe del Conte Leonardo Bonzi e di Gian Gaspare Napolitano.

CuriositàModifica

Celebre è la scena di un bovino divorato dai pirana. Per ottenere la miglior ripresa la scena fu girata varie volte e sacrificati vari bovini.

Circola una leggenda metropolitana che dice che alcuni indigeni vendettero un loro anziano parente (destinato a poco comunque alla morte) affinché venisse divorato da un boa e la cosa filmata per il documentario. La scena iniziò ma qualcuno della troupe ebbe rimorsi di coscienza sparando all'animale e il vecchio fu restituito ai suoi parenti.

In seguito al successo nel globo del film Mondo cane di Gualtiero Jacopetti, Franco Prosperi e Paolo Cavara il film, considerato un anticipatore del boom dei Mondo movie, fu ridistribuito col nuovo titolo Mondo Keaznut.

[1]

Riferimenti nella cultura di massaModifica

Alla leggenda metropolitana dell'anziano che doveva essere divorato da un boa s'ispira un passaggio dell'albo di Mister No intitolato "Cinema crudele".

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema