Magnete (figlio di Eolo)

re di Magnesia nella mitologia greca, figlio di Eolo o Zeus
Magnete
Nome orig.Μάγνης
SessoMaschio
ProfessioneRe di Magnesia

Magnete (in greco antico: Μάγνης, Mágnēs) è un personaggio della mitologia greca. Fu l'eponimo della Magnesia[1] ed il suo primo re.

GenealogiaModifica

Figlio di Zeus e della naiade Thyia (figlia di Deucalione[2]) o di Eolo ed Enarete[3], sposò una naiade (non idenficata) che lo rese padre di Ditti e Polidette[2][4].

Da Filodice ebbe Eioneo[5] ed Eurinomo[6] e da Melibea divenne padre di Alettore[1].

Altri figli attribuiti a Magnete sono Pierus[7] e Linus[8].

MitologiaModifica

Dopo di lui, è stata nominata la penisola della Tessaglia, che he preso il nome di Magnesia[1][2] mentre sua moglie ed i suoi figli emigrarono e colonizzarono l'isola di Serifo[9].
Polidette divenne il re dell'isola mentre suo fratello Ditti fu il pescatore che ritrovò Danae e suo figlio Perseo[9].

Secondo Antonino Liberale l'eponimo della Magnesia non sarebbe questo personaggio bensì un altro Magnete.

NoteModifica

  1. ^ a b c Eustazio di Tessalonica a Omero, p. 338
  2. ^ a b c (EN) Esiodo, Catalogo delle donne, frammento 3, su theoi.com. URL consultato il 28 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Apollodoro, Biblioteca I, 7.3, su theoi.com. URL consultato il 28 maggio 2019.
  4. ^ (EN) Apollodoro, Biblioteca I, 9.6, su theoi.com. URL consultato il 12 aprile 2019.
  5. ^ (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia VI, 21.11, su theoi.com. URL consultato il 12 aprile 2019.
  6. ^ Scoli a Euripide, Le fenicie, 1760
  7. ^ (EN) Apollodoro, Biblioteca I, 3.3, su theoi.com. URL consultato il 12 aprile 2019.
  8. ^ Tzetzes, Scoli a Licofrone 831
  9. ^ a b (EN) Apollodoro, Biblioteca II, 4.1, su theoi.com. URL consultato il 1º giugno 2019.
  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca