Magomadas

comune italiano
Magomadas
comune
(IT) Magomàdas
(SC) Magumàdas
Magomadas – Stemma
Magomadas – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSardegna-Stemma.svg Sardegna
ProvinciaProvincia di Oristano-Stemma.svg Oristano
Amministrazione
SindacoPaolo Puddu (Commissario regionale) dal 13-6-2017
Territorio
Coordinate40°15′55.79″N 8°31′14.8″E / 40.265497°N 8.520777°E40.265497; 8.520777 (Magomadas)Coordinate: 40°15′55.79″N 8°31′14.8″E / 40.265497°N 8.520777°E40.265497; 8.520777 (Magomadas)
Altitudine263 m s.l.m.
Superficie9,02 km²
Abitanti667[1] (28-2-2017)
Densità73,95 ab./km²
Comuni confinantiBosa, Flussio, Modolo, Tresnuraghes
Altre informazioni
Cod. postale08010
Prefisso0785
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT095083
Cod. catastaleE825
TargaOR
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona C, 1 174 GG[2]
Nome abitanti(IT) magomadesi
(SC) magumadesos
Patronosan Giovanni Battista
Giorno festivo24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Magomadas
Magomadas
Magomadas – Mappa
Posizione del comune di Magomadas all'interno della provincia di Oristano
Sito istituzionale

Magomadas (Magumàdas in sardo) è un comune italiano di 667 abitanti della provincia di Oristano in Sardegna, nella antica regione della Planargia.

Indice

StoriaModifica

L'area fu abitata già in epoca prenuragica e nuragica per la presenza sul territorio di numerose testimonianze archeologiche, tra cui un pozzo sacro e un Nuraghe.

Nel medioevo appartenne al Giudicato di Torres e fece parte della curatoria della Planargia. Alla caduta del giudicato (1259) venne governato dai Malaspina e successivamente (1308) entrò a far parte del Giudicato di Arborea. Intorno al 1420 passò sotto il dominio aragonese e divenne un feudo, concesso inizialmente, nel 1464, alla famiglia Villamarina, per poi essere incorporato nel XVIII secolo dai Savoia insieme a nel marchesato della Planargia, feudo dei Paliaccio. Fu riscattato agli ultimi feudatari nel 1839 con la soppressione del sistema feudale.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[3]

 

Lingue e dialettiModifica

La variante del sardo parlata a Magomadas è quella logudorese centrale o comune.

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna