Apri il menu principale

Maigret e i gangsters

film del 1963 diretto da Gilles Grangier
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo romanzo di Georges Simenon, vedi Maigret, Lognon e i gangster.
Maigret e i gangsters
Sanipoli e Gabin.jpg
Jean Gabin (Maigret) e Vittorio Sanipoli (Pozzo) in una scena del film.
Titolo originaleMaigret voit rouge
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia, Italia
Anno1963
Durata87 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,66:1
Generegiallo
RegiaGilles Grangier
SoggettoGeorges Simenon
SceneggiaturaGilles Grangier, Jacques Robert
ProduttoreJean-Paul Guibert, Robert Gascuel
FotografiaLouis Page
MontaggioMarie-Sophie Dubus
MusicheMichel Legrand e Francis Lemarque
ScenografiaJacques Colombier
Interpreti e personaggi

Maigret e i gangsters è un film franco-italiano del 1963, diretto da Gilles Grangier, tratto dal romanzo poliziesco Maigret, Lognon et les gangsters, con Jean Gabin nel ruolo di Maigret.

TramaModifica

Vicino alla Gare du Nord, uno straniero viene ferito da uomini armati. Quando giunge la polizia, la vittima è scomparsa. Maigret, coadiuvato dall'ispettore Lognon scopre che questi gangster sono americani. La targa della vettura degli aggressori, identificata da un testimone, conduce Lognon a un bar di proprietà di un americano d'origine siciliana, in cui lavora una ragazza belga, Lily, la quale ha ospitato i gangster. Maigret alla fine ha successo, dopo aver affrontato avventure pericolose per capire perché i gangster di Saint Louis (Missouri) sono a Parigi, dove si sono sbarazzati di un testimone scomodo.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema