Majdan Nezaležnosti

piazza di Kiev
Majdan Nezaležnosti
Maidan Nezalezhnosti2.jpg
Altri nomiMajdan
Localizzazione
StatoUcraina Ucraina
CittàKiev
Informazioni generali
Tipopiazza
Collegamenti
Trasportimetropolitana di Kiev
Mappa

Majdan Nezaležnosti (in ucraino: Майдан Незалежності e in italiano Piazza Indipendenza) è la piazza centrale di Kiev, capitale dell'Ucraina. Attraversata dalla Chreščatyk è una delle principali piazze della città che ha conosciuto molte denominazioni, ma è spesso indicata come Majdan (la Piazza in italiano).[1]

StoriaModifica

 
Majdan agli inizi del XIX secolo col palazzo della Duma.

La piazza iniziò a prendere forma attorno alla metà del XIX secolo quando vennero costruiti i primi edifici in pietra a Kiev. Nel corso del tempo le vennero dati diversi nomi:

  • Piazza Chreščatyk, dal 1869
  • Dumskaja ploščad' (Piazza del Consiglio o Parlamento) dal 1876
  • Sovetskaja ploščad' (Piazza Sovietica) dal 1919 dopo la rivoluzione d'ottobre
  • Ploščad' Kalinina (Piazza Kalinin) dal 1935
  • Platz 19. September (Piazza 19 settembre) dal 1941 con l'occupazione tedesca
  • Ploščad' Kalinina (Piazza Kalinin) dal 1943 col ritorno dei sovietici
  • Plošča Žovtnevoï revoljuciï (Piazza della Rivoluzione d'Ottobre) dal 1977
  • Majdan Nezaležnosti (Piazza dell'Indipendenza) dal 1991, dopo la fine dell'Unione sovietica.

Durante la seconda guerra mondiale venne seriamemte danneggiata, come tutto il centro cittadino e l'aspetto che le venne dato in seguito rispettò i canoni dell'architettura sovietica.

Durante la rivoluzione arancione nel 2004 è stata il luogo di ritrovo per i manifestanti. Fra novembre 2013 e febbraio 2014 è stata teatro di sanguinosi scontri che hanno portato alla caduta del regime presidenziale di Viktor Janukovyč. Il movimento antigovernativo è stato rinominato Euromajdán per la sua propensione, almeno iniziale, pro-europeista e perché ebbe il suo quartier generale nella piazza.

Luoghi d'interesseModifica

 
Majdan con il monumento all'Indipendenza davanti all'Hotel Ucraina.
 
Il «Chilometro zero».

I principali punti della piazza sono:[2]

  • Porta Liadski con una scultura dell'Arcangelo Michele. Si trova sul sito della porta di Lyadsky del XII secolo ed è considerata un simbolo della città
  • Monumento all'Indipendenza, una colonna trionfale con la figura di Beregina, simbolo dell'indipendenza dello Stato e monumento più alto di questo tipo in Ucraina
  • Chilometro zero. Il punto dal quale si prendono le distanze tra le città dell'Ucraina e le capitali del mondo.
  • Monumento ai Fondatori di Kiev. Fontana monumentale illuminata la sera.
  • Monumento alla mamma-cavaliere cosacca, personificazione dell'intero popolo ucraino.
  • Edificio della Federazione dei sindacati, andato quasi completamente bruciato durante gli eventi Euromaidan del 2014.
  • Accademia Nazionale di Musica dell'Ucraina Pëtr Il'ič Čajkovskij, la più antica in Ucraina.
  • Globus Shopping Center, il primo grande centro commerciale ed espositivo di livello internazionale in Ucraina.

NoteModifica

  1. ^ (UK) Майдан Незалежності, su toursdekiev.com.ua. URL consultato il 26 febbraio 2022.
  2. ^ (UK) Майдан Незалежності у Києві, su md-ukraine.com. URL consultato il 26 febbraio 2022.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315149182 · LCCN (ENsh2005003430 · GND (DE1051070333 · J9U (ENHE987007549396905171