Apri il menu principale
Maksim Vylegžanin
Maxim Vylegzhanin March 2013.jpg
Maksim Vylegžanin in gara a Stoccolma nel 2013
Nazionalità Russia Russia
Altezza 174 cm
Peso 68 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra Dinamo
Palmarès
Olimpiadi 0 3 0
Mondiali 1 3 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 24 marzo 2019

Maksim Michajlovič Vylegžanin, accreditato come Maxim Vylegzhanin dalla FIS (cirillico Максим Михайлович Вылегжанин; Šarkan, 18 ottobre 1982), è un fondista russo.

BiografiaModifica

In Coppa del Mondo ha esordito il 22 gennaio 2005 nell'inseguimento di Pragelato (37°), ha ottenuto il primo podio il 25 marzo 2007 nella staffetta di Falun (2°) e la prima vittoria il 18 dicembre 2010 nella 30 km a tecnica libera con partenza in linea di La Clusaz.

In carriera ha preso parte a due edizioni dei Giochi olimpici invernali, Vancouver 2010 (9° nella 15 km, 8° nella 50 km, 17° nell'inseguimento, 8° nella staffetta) e Soči 2014 (2° nella 50 km, 4° nell'inseguimento, 2° nella sprint a squadre, 2° nella staffetta), e a sei dei Campionati mondiali, vincendo cinque medaglie.

Nell'ambito delle inchieste sul doping di Stato in Russia, il 9 novembre 2017 il Comitato Olimpico Internazionale ha accertato una violazione delle normative antidoping da parte di Vylegžanin in occasione delle Olimpiadi di Soči, annullando conseguentemente i risultati ottenuti e proibendogli di partecipare a future edizioni dei Giochi olimpici[1][2]. Conseguentemente, anche la Federazione Internazionale Sci ha aperto un'inchiesta sulla posizione di Vylegžanin[3], escludendolo dalle competizioni a partire dal 30 novembre[4]. Il 1º febbraio 2018 il Tribunale Arbitrale dello Sport ha però accolto il ricorso presentato da Vylegžanin contro tale decisione[5]; conseguentemente, anche la Federazione Internazionale Sci ha revocato la propria sospensione[6].

PalmarèsModifica

 
La volata finale della gara a inseguimento di Oslo 2011, con Vylegžanin (a sinistra) battuto da Petter Northug

OlimpiadiModifica

MondialiModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 5º nel 2013
  • 25 podi (15 individuali, 10 a squadre):
    • 9 vittorie (5 individuali, 4 a squadre)
    • 9 secondi posti (4 individuali, 5 a squadre)
    • 7 terzi posti (6 individuali, 1 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Nazione Spec.
18 dicembre 2010 La Clusaz   Francia 30 km TL MS
6 febbraio 2011 Rybinsk   Russia 4x10 km
(con Evgenij Belov, Pëtr Sedov e Aleksandr Legkov)
5 febbraio 2012 Rybinsk   Russia 30 km PU
3 febbraio 2013 Soči   Russia TS TC
(con Dmitrij Japarov)
8 dicembre 2013 Lillehammer   Norvegia 4x7,5 km
(con Dmitrij Japarov, Aleksandr Bessmertnych e Aleksandr Legkov)
12 gennaio 2014 Nové Město na Moravě   Rep. Ceca TS TC
(con Nikita Krjukov)
19 gennaio 2014 Szklarska Poręba   Polonia 15 km TC
25 gennaio 2015 Rybinsk   Russia 30 km PU
13 febbraio 2016 Falun   Svezia 10 km TC

Legenda:
TC = tecnica classica
TL = tecnica libera
MS = partenza in linea
PU = inseguimento
TS = sprint a squadre

Coppa del Mondo - competizioni intermedieModifica

  • 9 podi di tappa:
    • 2 vittorie
    • 3 secondi posti
    • 4 terzi posti
Coppa del Mondo - vittorie di tappaModifica
Data Località Nazione Competizione Disciplina
2 dicembre 2012 Kuusamo   Finlandia Nordic Opening 15 km TC HS
30 dicembre 2012 Oberhof   Germania Tour de Ski 15 km TC HS

Legenda:
HS = partenza a handicap
TC = tecnica classica

NoteModifica

  1. ^ (EN) IOC sanctions four Russian athletes and closes one case as part of Oswald Commission findings (Comitato Olimpico Internazionale), 9 novembre 2017. URL consultato l'11 novembre 2017.
  2. ^ Doping, squalifica a vita per 4 fondisti russi. E Putin tuona: "Vendetta Usa" (Gazzetta dello Sport), 9 novembre 2017. URL consultato l'11 novembre 2017.
  3. ^ (EN) IOC Disciplinary Commission Decisions in cases of four Russian Cross Country Athletes (Federazione Internazionale Sci), 9 novembre 2017. URL consultato l'11 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2017).
  4. ^ (EN) FIS Imposes Provisional Suspensions on Six Russian Cross Country Skiers (Federazione Internazionale Sci), 30 novembre 2017. URL consultato il 3 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2017).
  5. ^ (EN) The Court of Arbitration for Sport (CAS) delivers its decisions in the matter of 39 Russian athletes v/ the IOC: 28 appeals upheld, 11 partially upheld (PDF), Court of Arbitration for Sport, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018.
  6. ^ (EN) FIS Statement on CAS decision regarding Russian athletes (Federazione Internazionale Sci), 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2018).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica