Apri il menu principale

Mamaia

Località turistica balneare della Romania
Mamaia
comune
Mamaia – Veduta
Localizzazione
StatoRomania Romania
RegioneStemaDobrogea.jpg Dobrugia
DistrettoActual Constanta county CoA.png Costanza
Territorio
Coordinate44°15′N 28°37′E / 44.25°N 28.616667°E44.25; 28.616667 (Mamaia)Coordinate: 44°15′N 28°37′E / 44.25°N 28.616667°E44.25; 28.616667 (Mamaia)
Superficie88,05 km²
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale900001
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Romania
Mamaia
Mamaia
Sito istituzionale

Mamaia è la più antica e principale località turistica balneare della Romania[1]

È situata sul Mar Nero, a nord di Costanza (di cui fa parte dal punto di vista amministrativo), ha una lunghezza di 8 km ed una larghezza di soli 300 metri, tra il lago Siutghiol e il mar Nero. La spiaggia è caratterizzata da una sabbia molto fine ed una larghezza media di 250 metri.

La popolazione residente è inferiore ai 50 abitanti nel periodo invernale.

Indice

StoriaModifica

Le prime costruzioni sulla costa a nord di Costanza risalgono al 1906 e consistevano in due padiglioni di legno in riva al mare inaugurati il 22 agosto dello stesso anno progettati dall'architetto Petre Antonescu[2] situati all'altezza dell'attuale casinò. Per agevolare l'afflusso di turisti dalla città venne costruita una ferrovia in seguito smantellata e oggi occupata dal Bulevardul Mamaia

Un incendio nel 1920 distrusse le prime costruzioni. Un ulteriore incremento dell'attività turistica si ebbe nel 1935 con la costruzione del primo albergo e del casinò. Contemporaneamente venne costruita anche la residenza estiva reale (oggi occupata dal Club Castel).

Durante il periodo comunista continuò lo sviluppo e la costruzione di alberghi, in particolar modo tra il 1959 e il 1965 nella parte sud e tra il 1982 e il 1985 nella parte nord. Nel 2010 si contano 61 alberghi (per una capienza di più di 20.000 posti letto) e 3 campeggi in esercizio.

Attrazioni turisticheModifica

Mamaia è una destinazione turistica molto popolare soprattutto tra i giovani, in particolar modo per la vita notturna. Numerose le discoteche e i club, tra i più famosi ci sono l'Ego Club, il Bellaggio Club, La Cucaracha e Le Gaga.

Oltre ai club e alle discoteche è presente una serie di 31 ristoranti etnici regionali della Romania.

 
La Telegondola
 
Il lago Siutghiol

Aqua MagicModifica

Una delle principali attrazioni della località è Aqua Magic, parco acquatico che è un grande divertimento per i turisti progettato dal noto architetto Sergei Petrov. Aqua Magic è situato all'ingresso della stazione ed ha una capacità di 3000 visitatori, con una superficie di 4000 metri quadri.

La TelegondolaModifica

Un'altra attrazione è la telegondola inaugurata nel 2004, un impianto di trasmissione via cavo, che permette ai turisti di ammirare dall'altezza la splendida località turistica di Mamaia e il Mar Nero. Realizzata con mezzi di ultima generazione ed in conformità con gli standard internazionali, la teleferica è lunga 2,2 km e collega il casinò all'Hotel Perla, durante un tragitto della durata di circa 7 minuti, arrivando a un'altezza massima di 50 m.

Lago SiutghiolModifica

Il lago Siutghiol, conosciuto come Ghiolul Mare cioè Grande Lago nel folclore locale, oppure lago Mamaia nel linguaggio turistico, ha una lunghezza di 7,5 km e una larghezza di 2,5 km. Sui suoi 1900 ettari è possibile praticare diversi sport acquatici, come lo sci nautico, kitesurfing, jet ski oppure lo yachting. Il lago ha diverse isole di origine cretacea oppure isole calcaree, una di queste è l'isola Ovidiu, sulla quale si trova un ristorante. È separato dal mare da un cordone di litorale che ha dato origine alla spiaggia di Mamaia.

Infrastrutture e trasportiModifica

Mamaia è percorsa per tutta la sua lunghezza dal Bulevardul Mamaia che collega Costanza con Năvodari. È raggiungibile coi mezzi pubblici gestiti dalla RATC in partenza dalla stazione ferroviaria del capoluogo[3]

Festival di MamaiaModifica

Annualmente nel Teatrul de Vară (Arena estiva) si svolge il Festival di musica popolare Mamaia, considerato il più grande festival del paese.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Robert Reid, Leif Pettersen, Romania & Moldova, Lonely Planet, 2007, p. 294
  2. ^ Storia su paginideconstanta.ro, su paginideconstanta.ro. URL consultato l'8 gennaio 2013.
  3. ^ orari Costanza-Mamaia, su ratc.ro. URL consultato il 22 novembre 2010.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN127323104 · LCCN (ENn89110631 · GND (DE7562622-6 · WorldCat Identities (ENn89-110631
  Portale Romania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Romania