Mamuka Gorgodze

rugbista a 15 georgiano
Mamuka Gorgodze
Oscar Midi Olympique 2013-Gorgodze-crop.JPG
Gorgodze al Midi Olympique 2013
Dati biografici
Paese Unione Sovietica Unione Sovietica
Altezza 196 cm
Peso 118 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Georgia Georgia
Ruolo Terza linea
Squadra Tolone
Carriera
Attività di club¹
2005-14 Montpellier 136 (95)
2014- Tolone 84 (40)
Attività da giocatore internazionale
2003- Georgia Georgia 75 (135)
Palmarès internazionale
Vincitore Campionato europeo 2006-2008
Vincitore Campionato europeo 2008-2010

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 16 novembre 2019

Mamuka Gorgodze (georgiano მამუკა გორგოძე; Tbilisi, 14 luglio 1984) è un rugbista a 15 georgiano, che milita dal 2014 come seconda linea, flanker o terza linea centro nel Tolone, club del Top 14.

Viene soprannominato Gorgodzilla dai tifosi di club, e Gulliver dai suoi connazionali, per la sua taglia fisica imponente e il suo stile di gioco aggressivo.

CarrieraModifica

Mamuka Gorgodze si avvicinò al rugby all'età di 17 anni, dopo aver praticato la pallacanestro. Il suo primo club fu il Lelo nel campionato georgiano, e alla giovane età di 18 anni, poco dopo aver iniziato la pratica del rugby, fu convocato nella Nazionale di rugby georgiana facendo il suo debutto nel 2003 contro la Spagna. Non venne tuttavia selezionato per la prima storica apparizione iridata della Georgia alla Rugby World Cup nel settembre 2003.

Nel 2004 si affermò come titolare nella selezione nazionale e successivamente fu ingaggiato dal Montpellier nel 2005. Tuttavia Gorgodze all'inizio della sua carriera a Montpellier fu considerato una riserva e venne impiegato in poche partite. Rimase comunque titolare fisso in nazionale e fu convocato per la Rugby World Cup in Francia nel 2007. Al mondiale francese Gorgodze partì titolare in tre partite su quattro e si impose come una delle stelle della nazionale georgiana.

Dopo la RWC 2007, Gorgodze cominciò a giocare con più regolarità nel Montpellier diventando la prima scelta nel ruolo di seconda linea. Per la stagione 2009/10 Gorgodze firmò un contratto con il Brive ma in seguito cambiò idea e decise di rimanere al Montpellier, che per tenere il giocatore dovette sborsare 200.000 euro al Brive.

Nel frattempo Gorgodze cambiò ruolo con la Georgia passando da seconda a terza linea, sia come flanker sia come numero 8, e quando Fabien Galthié e Eric Béchu diventarono i nuovi coach del Montpellier prima della stagione 2010/11, Gorgodze mantenne il nuovo ruolo anche nel club. Nella posizione di flanker Gorgodze si affermò come uno dei giocatori rivelazione di quella stagione, e il quotidiano francese L'Équipe sottolineò i suoi miglioramenti tecnici e atletici, che lo hanno reso un giocatore mobile e molto difficile da fermare.

Gorgodze fu uno dei giocatori chiave del Montpellier nella stagione 2010/11, disputando una partita enorme nella semifinale contro il Racing-Métro e arrendendosi solo nella finale del campionato contro il Tolosa. Alla fine della stagione Gorgodze ricevette il premio di miglior giocatore straniero del Top 14.

Fresco di tale riconoscimento, Gorgodze venne selezionato nei 30 convocati della Georgia per la RWC 2011 in Nuova Zelanda e disputò tutte e quattro le partite della Georgia venendo nominato man of the match in due di esse, contro l'Inghilterra e la Romania.

Alla fine del 2011, Gorgodze venne eletto personaggio sportivo dell'anno in Georgia dal Ministero dello Sport.

Nel 2012 Gorgodze ricevette la convocazione nei Barbarians, il prestigioso club ad inviti riservato ai migliori giocatori della scena internazionale, con il quale scese in campo nei test-matches contro Irlanda e Galles.

Nel novembre 2013 firmò un contratto per i successivi tre anni con il Tolone, con il quale debutta nel settembre 2014 in un incontro casalingo proprio contro la sua ex squadra del Montpellier.

Il 19 settembre 2015 guida con i gradi di capitano la Georgia ad una storica vittoria contro Tonga nel primo match della RWC 2015, evento in cui marca anche la prima meta del match. Durante la stessa edizione, il 2 ottobre 2015, viene nominato man of the match dell'incontro disputato contro la Nuova Zelanda a Cardiff.

PalmarèsModifica

NoteModifica


Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica