Manchester 62 Football Club

società calcistica gibilterriana
Manchester 62 FC
Calcio Football pictogram.svg
M62, The Red Devils of Gibraltar (i diavoli rossi di Gibilterra)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px vertical Red White Black.svg Rosso, bianco, nero
Simboli Diavolo
Dati societari
Città Gibilterra
Nazione Gibilterra Gibilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Gibraltar.svg GFA
Campionato National League
Fondazione 1962
Proprietario Stati Uniti Gibilterra M62[1]
Presidente Stati Uniti Michael Anton Monsour
Allenatore Scozia David Wilson
Stadio Victoria Stadium
(5 000 posti)
Sito web http://www.manchester62fc.com/
Palmarès
Titoli nazionali 7 campionati gibilterriani
Trofei nazionali 4 Rock Cup
2 Pepe Reyes Cup
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Manchester 62 Football Club, meglio noto come Manchester 62 e dal 1962 al 2013 come Manchester United, è una società calcistica gibilterriana con sede nella città di Gibilterra. Milita nella National League, il campionato gibilterriano di calcio.

StoriaModifica

Il club è stato fondato come Manchester United FC nel 1962,[2] da C. Moberley e G. Undery in onore del club inglese del Manchester Utd, dopo che l'allenatore Matt Busby diede a loro il permesso di utilizzare il nome.[3] Nello stesso anno il club fu iscritto alla Second Division, in cui fece il proprio vittorioso debutto contro il Juvenil San Luqueno, nell'ottobre successivo.[3] La prima formazione dei diavoli era allenata da L. Ghio e composta da giovani gibilterriani di età compresa tra i 17 e 22, capaci di vincere il primo trofeo ufficiale nella stagione d'esordio.[3]

Nel 2013, la UEFA diede alla federazione calcistica di Gibilterra un posto ciascuno nei turni di qualificazione alla Europa League e alla Champions League, con la consequenzialità che per la prima volta i due club potrebbero incontrarsi nella stessa competizione,[2] proprio per questo motivo il club è stato costretto a cambiare ragione sociale in Manchester 62 FC.

Nel giugno 2022, dopo aver giocato per diversi anni come club amatoriale sotto il controllo di John Charles Camilleri, il clin è stato venduto al fondatore del Pittsburgh City United, Michael Anton Monsour.[4] Come parte dell'acquisizione, il club ha annunciato l'intenzione di seguire l'esempio del Pittsburgh City United imponendo ai suoi giocatori di indossare dei copricapi protettivi, previa approvazione della Gibraltar Football Association.[5]

SocietàModifica

AllenatoriModifica

Allenatori del Manchester 62 FC
  • 1962-19??   L. Ghio
  • 19??-2013   Sconosciuto
  • 2013-2014   Aaron Asquez
  • 2014-2015   Sconosciuto
  • 2015-2016   David Ochello (1ª-9ª)
  Kike Prieto (10ª-27ª)
  • 2016-2017   Gabino Rodríguez (1ª-16ª)
  Carlos Inarejos (17ª-20ª)
  Kike Prieto (21ª-27ª)
  • 2017-2018   Kike Prieto
  • 2018-2019   Jonathan Sodi
  • 2019-2020   Sconosciuto (1ª-2ª)
  Jeff Wood (3ª-6ª)
  Sconosciuto (7ª-8ª)
  David Wilson (9ª-20ª)

PresidentiModifica

Presidenti del Manchester 62 FC
  • 1962-2004   Sconosciuto
  • 2004-2022   John Charles Camilleri[6]
  • 2022-oggi   Michael Anton Monsour Jr.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1975, 1977, 1979, 1980, 1984, 1995, 1999
1963, 2003,[7] 2005,[7] 2006[7]
1974, 1977, 1980, 2003
2003, 2006

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2013-2014
Terzo posto: 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
Semifinalista: 2013-2014, 2015-2016, 2020-2021
Finalista: 2013-2014

NoteModifica

  1. ^ (EN) John Krysinsky, Pittsburgh City United Owner Michael Anton Monsour led group set to purchase Manchester 62 of Gibraltar National League, su pittsburghsoccernow.com, 25 maggio 2022. URL consultato il 19 giugno 2022.
  2. ^ a b (EN) Gibraltar awarded Champions League qualifying spot, su bbc.co.uk, 27 settembre 2013. URL consultato il 19 giugno 2022.
  3. ^ a b c (EN) Club History, su man62fc.com. URL consultato il 19 giugno 2022.
  4. ^ (EN) ‘Greatest honour of my life’ says Monsour as he announces takeover of Man 62, su chronicle.gi, 1º giugno 2022. URL consultato il 19 giugno 2022.
  5. ^ (EN) Manchester 62 F.C. could become first European team to wear Full90 headgear aimed at reducing risk of head injuries, su gbc.gi, 30 maggio 2022. URL consultato il 19 giugno 2022.
  6. ^ (EN) John Charles Camilleri, su linkedin.com, settembre 2004. URL consultato il 19 giugno 2022.
  7. ^ a b c Con la squadra riserve.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio