Maniglia (porta)

meccanismo per aprire o chiudere una porta

«Tutta la storia dell’architettura ruota esclusivamente attorno alle aperture nei muri»

(Le Corbusier, 1927[1])

La maniglia, solitamente, è un accessorio che in collegamento con una serratura permette di aprire e chiudere una porta.

DescrizioneModifica

Una maniglia serve generalmente ad aprire una porta o uno sportello, per espletare questo compito ha cava interna a sezione quadrata che alloggia un perno quadrato, il quale attraversando la serratura genera, quando azionato, l'apertura della porta. La molla presente nella serratura, o una molla aggiuntiva vincolata alla maniglia fa si che la maniglia ritorni nella posizione d'origina ogni qualvolta venga ruotata e rilasciata. Le maniglie possono essere montate senza rosetta o su rosetta con profilo rotondo o quadrato con misure che sia aggirano intorno ai 50mm oppure montate su piastre dal profilo tendenzialmente rettangolare che solitamente misurano 40mm di larghezza e 270mm di lunghezza. Tutte queste misure sono indicative in quanto il gusto ed il design portano a non avere standard troppo restrittivi nella progettazione di questi accessori decorativi. La costruzione di questi accessori d'arredamento può essere eseguita in una grande varietà di materiali: ottone, acciaio inox, ferro battuto, vari tipi di plastiche, il tutto in abbinamento con vetro, porcellana, ceramica, legno, cuoio.[2]

TipiModifica

Innanzitutto bisogna precisare che al mondo esistono diversi standard: Europeo, Tedesco, Scandinavo, Canado-Americano ed Australiano ed altri minori o in disuso. In Italia è utilizzato quasi esclusivamente lo standard Europeo.

  • Il tipo più comune e riconosciuto di maniglia è la maniglia a leva che si può trovare montata sulle porte interne in edifici residenziali, commerciali o pubblici. La maggior parte delle volte è abbinata ad una serratura che permette di aprire e chiudere la porta e di bloccarla mediante una chiave.
  • La maniglia da bagno viene utilizzata sulle porte dei bagni e permette tramite un accessorio di bloccare la serratura quando si è all'interno del bagno, ma altresì deve permettere lo sblocco della serratura dall'esterno nel qual caso si debba verificare un'emergenza. Lo sblocco può essere effettuato con una moneta o una apposita chiave. Questa combinazione viene montata quasi esclusivamente sulle porte interne dei bagni commerciali o pubblici.
  • La maniglia di trascinamento o semplicemente detto maniglione, ha una forma di U e viene montata verticalmente o orizzontalmente su portoni e si aprono con la sola spinta oppure tirandoli verso l'utilizzatore. In scala ridotta possono venire montati anche su mobili.
  • La maniglia antipanico montata su porte antincendio serve per aprire, con una semplice spinta dall'interno verso l'esterno. Si installa su porte di luoghi pubblici o commerciali con grandi affluenze di persone. Le porte e le maniglie antipanico rientrano in una stringente certificazione italiana ed internazionale.UNI EN [3]

CaratteristicheModifica

La gamma di prodotti in commercio soddisfa tutti i tipi di installazione comprese quelle che gestiscono gli accessi dotati di serratura elettronica gestibile in remoto o attraverso carte magnetiche. Le maniglie devo essere ben visibili e facilmente utilizzabili in caso di necessità, ma devono anche seguire un design funzionale ed attento alle tendenze estetiche dettate dai vari stili di arredamento entro i quali inserire il prodotto. La sicurezza è definita da precise norme che in Europa sono armonizzate dalla marcatura_CE, in conformità alle norme europee EN 1125 (per i dispositivi antipanico) e EN 179 (per i dispositivi di emergenza). Per quanto invece riguarda il montaggio di maniglie in un ambiente domestico non esistono norme CE applicabili.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4252780-6
  Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura