Apri il menu principale

Manuel García Gil

arcivescovo cattolico e cardinale spagnolo
Manuel García Gil, O.P.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Ad Jesum per Mariam
 
Incarichi ricoperti
 
Nato14 marzo 1802, San Salvador de Camba
Ordinato presbitero10 marzo 1827
Nominato vescovo22 dicembre 1853 da papa Pio IX
Consacrato vescovo23 aprile 1854 dall'arcivescovo Miguel García Cuesta (poi cardinale)
Elevato arcivescovo23 dicembre 1858 da papa Pio IX
Creato cardinale12 marzo 1877 da papa Pio IX
Deceduto28 aprile 1881, Saragozza
 

Manuel García Gil (San Salvador de Camba, 14 marzo 1802Saragozza, 28 aprile 1881) è stato un arcivescovo cattolico e cardinale spagnolo.

BiografiaModifica

Studiò nel seminario di Lugo in Spagna ed entrò nell'Ordine domenicano nel 1826.

Il 10 marzo 1827 fu ordinato sacerdote, divenne professore di teologia nei conventi dell'Ordine domenicano di Lugo e Santiago di Compostela e poi maestro degli studi nel convento di Oviedo. In seguito alla secolarizzazione imposta dalla Desamortización di Mendizábal, nel 1836 fu costretto a lasciare il convento di Oviedo e a risiedere a Lugo.

Il 22 dicembre 1853 fu nominato vescovo di Badajoz e venne consacrato vescovo il 23 aprile 1854 dall'arcivescovo Miguel García Cuesta. Il 23 dicembre 1858 divenne arcivescovo di Saragozza.

Partecipò al Concilio Vaticano I. Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 12 marzo 1877 e il 21 settembre dello stesso anno ricevette il titolo di Santo Stefano al Monte Celio.

Partecipò al conclave del 1878 che elesse papa Leone XIII.

Morì all'età di 79 anni e fu sepolto nella cattedrale di Saragozza.

Genealogia episcopaleModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN86846145 · ISNI (EN0000 0003 8593 8315 · WorldCat Identities (EN86846145