Manuel Pasqual

calciatore italiano
Manuel Pasqual
Manuel Pasqual.jpg
Pasqual con la maglia della Fiorentina nel 2007
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Empoli
Carriera
Giovanili
Musile
Noventa
Fossalta Piave
1994-1996Liventina
1996-1999Reggina
Squadre di club1
1999-2000Derthona15 (0)
2000-2001Pordenone30 (1)
2001-2002Treviso2 (0)
2002-2005Arezzo108 (3)
2005-2016Fiorentina302 (7)
2016-Empoli44 (4)
Nazionale
2006-2015Italia Italia11 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2017

Manuel Pasqual (San Donà di Piave, 13 marzo 1982) è un calciatore italiano, difensore e capitano dell'Empoli.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Gioca come terzino sinistro[1] o come esterno sinistro in un centrocampo a 5.[2] È abile nell'effettuare cross, una caratteristica che gli ha permesso di servire molti assist nella sua carriera.[3]

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli esordiModifica

Cresciuto nelle giovanili della Reggina, inizia la sua carriera giocando nella stagione 1999-2000 nel Campionato Nazionale Dilettanti con la maglia del Derthona a diciassette anni. L'anno dopo passa al Pordenone in Serie D e ci resta per un anno, dopodiché viene acquistato dal Treviso, che in quel periodo milita in Serie C1; colleziona 2 presenze in campionato.

ArezzoModifica

Nel gennaio 2002 viene allora ingaggiato dall'Arezzo, sempre in Serie C1, dove alla sua prima stagione disputa dieci partite. Dalla stagione successiva comincia a giocare stabilmente da titolare, ma la sua squadra si classifica all'ultimo posto nel proprio girone.

Grazie a un ripescaggio l'Arezzo riesce comunque a rimanere in Serie C1 e nel campionato 2003-2004 conquista la promozione in Serie B. Nel 2004-2005 esordisce quindi in Serie B, giocando 39 partite.

FiorentinaModifica

Nella sessione estiva di calciomercato del 2005 la Fiorentina acquista la metà del suo cartellino dall'Arezzo per 2,5 milioni di euro[4]. L'esordio nella massima serie avviene il 18 settembre 2005 quando entra come sostituto nella partita casalinga disputata contro l'Udinese, terminata 4-2. Nelle successive partite viene schierato titolare dal proprio allenatore Cesare Prandelli. Alla fine della stagione 2005-2006 conta 35 presenze con un gol e raggiunge con la squadra la qualificazione in Champions League, poi revocata in seguito alle vicende di Calciopoli.

Nel giugno del 2006 la Fiorentina rileva dall'Arezzo la seconda metà del suo cartellino per 3,5 milioni di euro[5]. L'11 aprile 2009 segna il gol dell'1-0 contro il Cagliari, partita che finirà poi 2-1 per i viola. Il 21 luglio 2009 rinnova il contratto fino al 30 giugno 2012[6].

Nella stagione 2010-2011, durante il recupero di campionato della partita Fiorentina-Inter (1-2), Pasqual segna il gol del momentaneo pareggio. Il 28 novembre 2011 rinnova il contratto con la viola fino al 30 giugno 2014[7]. Dalla stagione 2012-2013, dopo la cessione di Alessandro Gamberini, diventa il nuovo capitano della Fiorentina[8]. L'ultima rete è stata segnata il 3 marzo 2013 in un Fiorentina-Chievo 2-1, nel quale il calciatore segna la rete del momentaneo 1-0 per i viola.

Il 22 ottobre 2013 rinnova nuovamente con la società toscana fino al 30 giugno 2015 con opzione per l'anno successivo legato alle presenze.[9][10]

Il 6 novembre 2014 segna il suo primo gol nelle coppe continentali, con una punizione che fissa l'1-1 nella sfida interna contro il PAOK di Salonicco, risultato che garantisce ai gigliati la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Il 14 aprile 2015 rinnova per un ulteriore anno fino al 30 giugno 2016.[11]

Il 17 gennaio 2016, nella partita di San Siro contro il Milan, raggiunge il record di 350 presenze assolute con la maglia della Fiorentina, diventando il settimo giocatore più rappresentativo della storia viola. Nella partita vinta 3-2 a Bergamo contro l'Atalanta centra il prestigioso traguardo delle 300 presenze in Serie A, tutte con la maglia della Fiorentina, quarto giocatore della Viola a raggiungere questo traguardo dopo Giancarlo Antognoni, Giuseppe Chiappella e Sergio Cervato. Contestualmente raggiunge Giancarlo De Sisti al sesto posto assoluto della graduatoria dei più presenti con la maglia viola.

L'8 maggio 2016 gioca la sua ultima partita con la Fiorentina allo Stadio Artemio Franchi, venendo sostituito al 60º da Marcos Alonso e salutando così il pubblico di Firenze, dopo la decisione da parte della società fiorentina di non procedere al rinnovo del contratto del giocatore anche a causa di contrasti con l'allenatore Paulo Sousa.[12]

EmpoliModifica

Il 31 maggio 2016 firma un biennale con l'Empoli.[13] Il 13 agosto 2016 esordisce con la maglia della sua nuova squadra nella partita Empoli-Vicenza (2-0), valida per il terzo turno di Coppa Italia. Segna il primo gol con la maglia dell'Empoli il 15 aprile 2017 proprio a Firenze nel derby contro la Fiorentina, segnando il gol vittoria su rigore al 93°.[14]

Il suo secondo gol lo segna il 7 maggio 2017 nella partita contro il Bologna in casa.

Nonostante la retrocessione in Serie B, rimane all'Empoli e diventa capitano della squadra. Segna il gol vittoria, primo stagionale, con un pallonetto all'86º minuto di Virtus Entella - Empoli 2-3 il 16 ottobre 2017. Sigla il secondo gol stagionale, direttamente su calcio di punizione, nella partita persa contro la Salernitana per 2-1 il 28 ottobre 2017.

NazionaleModifica

In occasione della partita amichevole fra Italia e Germania del 1º marzo 2006, Pasqual viene convocato per la prima volta in Nazionale dal CT Marcello Lippi. Durante la partita disputata al Franchi di Firenze e terminata in favore degli azzurri con il punteggio di 4-1, esordisce entrando nei minuti finali al posto di Camoranesi.

Dopo aver mancato la convocazione per il Mondiale 2006, perché chiuso nel suo ruolo da Zambrotta e Grosso, viene convocato nuovamente dal nuovo CT Roberto Donadoni, nell'amichevole con la Turchia del 15 novembre 2006.

Il 6 settembre 2013, dopo quasi 7 anni di assenza, ritrova l'azzurro venendo convocato dal CT Cesare Prandelli in luogo dell'infortunato Luca Antonelli, in vista dell'impegno nelle qualificazioni mondiali contro la Repubblica Ceca del 10 settembre 2013[15], in cui scende in campo come titolare. Esce per infortunio (taglio alla testa procuratogli da Kozák con una gomitata) al 30º minuto del secondo tempo e viene sostituito da Ogbonna. È stato inserito nella lista di 30 calciatori pre-convocati in vista del Mondiale 2014 ma infine Prandelli lo esclude dalla lista definitiva dei 23 convocati.

Il 4 settembre 2014 viene inserito nella lista dei convocati in vista dell'amichevole con i Paesi Bassi e per la partita contro la Norvegia. Entrato al 16º minuto del secondo tempo, offre l'assist per il gol del decisivo 2-0 di Bonucci.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000   Derthona CND 15 0 - - - - - - - - - 15 0
2000-2001   Pordenone D 30 1 - - - - - - - - - 30 1
2001-gen. 2002   Treviso C1 2 0 CI+CI-C 2+0 0 - - - - - - 4 0
gen.-giu. 2002   Arezzo C1 10 0 CI+CI-C - - - - - - - - 10 0
2002-2003 C1 31 1 CI-C 1 0 - - - - - - 32 1
2003-2004 C1 28 2 CI-C 1 0 - - - SL-C1 2 1 31 3
2004-2005 B 39 0 CI 3 0 - - - - - - 42 0
Totale Arezzo 108 3 5 0 - - 2 1 115 4
2005-2006   Fiorentina A 35 1 CI 4 0 - - - - - - 39 1
2006-2007 A 34 0 CI 2 0 - - - - - - 36 0
2007-2008 A 29 0 CI 2 0 CU 9 0 - - - 40 0
2008-2009 A 19 1 CI 1 0 UCL+CU 0+2 0 - - - 22 1
2009-2010 A 21 0 CI 3 0 UCL 5 0 - - - 29 0
2010-2011 A 34 1 CI 0 0 - - - - - - 34 1
2011-2012 A 32 0 CI 2 0 - - - - - - 34 0
2012-2013 A 35 2 CI 3 1 - - - - - - 38 3
2013-2014 A 26 0 CI 4 1 UEL 5 0 - - - 35 1
2014-2015 A 20 2 CI 1 0 UEL 7 1 - - - 28 3
2015-2016 A 17 0 CI 1 0 UEL 3 0 - - - 21 0
Totale Fiorentina 302 7 23 2 31 1 - - 356 10
2016-2017   Empoli A 32 2 CI 1 0 - - - - - - 33 2
2017-2018 B 12 2 CI 1 0 - - - - - - 13 2
44 4 2 0 - - - - 46 4
Totale carriera 502 15 32 2 31 1 2 1 569 19

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-3-2006 Firenze Italia   4 – 1   Germania Amichevole -   89’
15-11-2006 Bergamo Italia   1 – 1   Turchia Amichevole -   71’
10-9-2013 Torino Italia   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 -   78’
15-10-2013 Napoli Italia   2 – 2   Armenia Qual. Mondiali 2014 -   60’
18-11-2013 Londra Italia   2 – 2   Nigeria Amichevole -
4-9-2014 Bari Italia   2 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   68’
9-9-2014 Oslo Norvegia   0 – 2   Italia Qual. Euro 2016 -   61’
13-10-2014 Ta' Qali Malta   0 – 1   Italia Qual. Euro 2016 -
16-11-2014 Milano Italia   1 – 1   Croazia Qual. Euro 2016 -   28’
16-6-2015 Ginevra Italia   0 – 1   Portogallo Amichevole -   73’
3-9-2015 Firenze Italia   1 – 0   Malta Qual. Euro 2016 -
Totale Presenze 11 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica