Apri il menu principale

Manuela Blanchard

conduttrice televisiva italiana
(Reindirizzamento da Manuela Blanchard Beillard)

Manuela Blanchard, all'anagrafe Manuela Blanchard Beillard (Milano, 25 maggio 1959), è una conduttrice televisiva italiana.

Ha debuttato in televisione come annunciatrice di Antenna Nord (e successivamente della rete nata da quest'ultima, Italia 1), conducendo diversi programmi per ragazzi come A tutto gas e collaborando su Rete 4 con Pippo Baudo in Un milione al secondo, ma è nota soprattutto al grande pubblico per la sua attività di conduttrice di Bim bum bam, programma "contenitore" per bambini di Italia 1, a cui ha preso parte tra la fine del 1985 e il 1990, per poi condurne la versione domenicale mattutina fino al 1999.[1]

BiografiaModifica

Nata a Milano, il padre era un alto dirigente di una ditta di vernici.[2] Si è diplomata in dizione e recitazione presso l'Accademia dei Filodrammatici di Milano nel 1981 ed entrò nel mondo dello spettacolo nei primi anni '80 come modella e attrice partecipando ad alcuni servizi fotografici e ad alcune pubblicità.[3] Nel 1980 partecipa come attrice al film Ho fatto splash di Maurizio Nichetti e appare brevemente nel film di Nini Salerno Arrivano i miei nel ruolo di una valletta di una tv privata.

In tv esordisce facendo l'annunciatrice a Italia 1 e Antenna Nord dove teneva anche un programma che si chiamava A tutto gas. Partecipa anche ad alcune puntate di Superclassifica Show[4] dove appare anche nelle esibizioni/videoclip di Pupo in Forse e de I Camaleonti in ...e camminiamo.[5][6] Tra il 1982 e il 1984 ha inoltre affiancato Sandra Mondaini nel programma Il circo di Sbirulino.[1] Nel 1983 partecipa come valletta al telequiz Un milione al secondo, condotto da Pippo Baudo su Rete 4. A tempo perso, in gioventù, strimpellava la chitarra, e accompagnandosi con questo strumento accennò la canzone Everybody's talkin, tratta dal film Un uomo da marciapiede, nel corso di una puntata del telequiz.[7]

Dal 1985 venne chiamata a condurre il programma per bambini Bim bum bam su Italia 1 prendendo il posto della precedente presentatrice, Licia Colò e fece coppia con Paolo Bonolis e il pupazzo Uan. Il programma col trio Paolo, Manuela e Uan ebbe di anno in anno più successo arrivando a vincere 3 Telegatti per tre anni consecutivi.[1] La Blanchard interpretò anche alcune sigle assieme ai vari conduttori e al coro dei Piccoli Cantori di Milano.

Nella edizione 1989/90 Manuela prese parte allo show solo a partire da aprile 1990, sostituita in precedenza da Carlo Sacchetti, Carlotta Pisoni Brambilla, Debora Magnaghi e Roberto Ceriotti. In quella stagione arrivò anche il pupazzo Ambrogio, sempre creato dal Gruppo 80 e doppiato da Daniele Demma. Resta a Bim bum bam fino all'estate 1992. Dall'ottobre di quell'anno e fino al 1996, ne conduce la versione domenicale mattutina in onda su Italia 1.[1]

Nella seconda metà degli anni '90, la rete le comunica che non ci sarebbe più stata la fascia ragazzi e l’avrebbero sostituita coi cartoni animati, e che non ci sarebbe stata più produzione. La Blanchard propose allora alcune nuove idee come una trasmissione sulla medicina naturale, una sitcom su Rennes Le Chateau con tutta la storia del Santo Graal e poi una trasmissione sulle religioni e le filosofie nel mondo e sui personaggi che avevano dato un contributo all’evoluzione, ma vennero tutte scartate così, parallelamente all'attività in tv, frequentò dei corsi di naturopatia e presso l'associazione "Université Europeenne Jean Monnet" di Bruxelles. La rete le propose allora alcune televendite, come fece con gli altri colleghi ma, a differenza di essi la Blanchard preferì rifiutare e si ritirò dalle scene.[2]

Dopo un'assenza di svariati anni dai media, negli anni 2010 ha fatto il suo ritorno attraverso i social network come Facebook, Instagram e la piattaforma web, YouTube e ha iniziato a partecipare a varie convention e incontri con i fans come al Etna Comics 2018.[8]

Vita privataModifica

Manuela Blanchard vive sulle colline della Brianza, è sposata e ha un figlio nato nel 1985 che fa il musicista.[2][1] Oltre a quella come naturopata, possiede anche specializzazioni in psicanalisi e psicodinamica. Insegna Shaolin Quan, Tai ji Quan e Baduanjin medico in diversi centri e palestre.[9]

TelevisioneModifica

FilmografiaModifica

CanzoniModifica

  • Che avventure a Bim Bum Bam con il nostro amico Uan (1985)
  • Tutti insieme noi guardiam Bim Bum Bam (1986)
  • Dai vieni a Bim Bum Bam (1987)
  • Bim Bum Bam, siamo qui tutti e tre (1988)
  • Bim Bum Bam... ma che magia!!! (1990)
  • Quando è in onda Bim Bum Bam (1991)

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Viviana Pentangelo, "Amavo i bambini e Bim Bum Bam" - televisione -Tgcom - pagina 1, su www.tgcom24.mediaset.it, 8 gennaio 2009.
  2. ^ a b c Manuela Beillard Blanchard, Bim bum bam e oltre - Dol's Magazine, in Dol's Magazine, 20 ottobre 2017.
  3. ^ Tiandao Taichi, L'INSEGNANTE, su www.tiandao.it. URL consultato il 4 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2016).
  4. ^ Manuela Blanchard, superclassifica show con una giovanissima Manuela Blanchard, Richard Mallaby e Spray Mallaby, 21 febbraio 2018.
  5. ^ Manuela Blanchard, pupo manu, 26 marzo 2018.
  6. ^ Manuela Blanchard, Camaleonti Manuela Blanchard, 25 febbraio 2018.
  7. ^ Negli anni '80 faceva coppia fissa con Bonolis, vi ricordate la simpaticissima Manuela Blanchard di Bim Bum Bam? Ovvio. Ma non immaginerete mai com'è la sua vita oggi... | Caffeina Magazine, in Caffeina Magazine, 6 novembre 2015.
  8. ^ Etna Comics con Manuela Blanchard, Uan e “Le Iene” Andrea Agresti e Matteo Viviani, in CataniaToday, 2 giugno 2018.
  9. ^ Nexta, Scomparsi dalla TV: che fine hanno fatto i conduttori di Bim Bum Bam?, su www.film.it.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica