María Dolores de Cospedal

politica spagnola
María Dolores de Cospedal
María Dolores de Cospedal 2016 (cropped).jpg

Segretario generale del Partito Popolare
Durata mandato 21 giugno 2008 –
21 luglio 2018
Presidente Mariano Rajoy
Predecessore Ángel Acebes
Successore Teodoro García Egea

Ministro della difesa del Regno di Spagna
Durata mandato 4 novembre 2016 –
7 giugno 2018
Monarca Filippo VI
Presidente Mariano Rajoy
Predecessore Pedro Morenés
Successore Margarita Robles

Presidente della Comunità Autonoma di Castiglia-La Mancia
Durata mandato 22 giugno 2011 –
4 luglio 2015
Predecessore José María Barreda
Successore Emiliano García-Page

Deputata del Regno di Spagna
Durata mandato 13 gennaio 2016 –
7 novembre 2018
Gruppo
parlamentare
Popolare
Circoscrizione Castiglia-La Mancia
Collegio Toledo

Senatrice del Regno di Spagna
Durata mandato 12 settembre 2006 - 22 giugno 2011
Gruppo
parlamentare
Popolare

Dati generali
Partito politico Partito Popolare
Università CEU San Pablo University
Firma Firma di María Dolores de Cospedal

María Dolores de Cospedal García (Madrid, 13 dicembre 1965) è una politica spagnola.

BiografiaModifica

Madrilena di nascita, cresce ad Albacete e perciò considera la Castiglia la sua terra d'adozione. Ha frequentato il liceo presso l'Instituto Bachiller Sabuco nella capitale di Albacete. All'età di 18 anni, si è trasferito a Madrid per studiare all'Università CEU San Pablo.

Il suo nome di nascita è María Dolores Cospedal García, che ha cambiato quando era adulta. La sua famiglia è originaria di El Bonillo, nella provincia di Albacete.

All'età di 17 anni, era un membro dei giovani del Partito democratico riformatore, in cui militava suo padre, Ricardo Cospedal. Si è laureata in giurisprudenza presso l'Universidad San Pablo CEU ed è entrata nel Corpo degli Avvocati dello Stato nel 1991. Nel 1992 entra nei servizi legali del Ministero dei Lavori Pubblici, dei Trasporti e Ambiente. Nel 1994 e fino al 1996 ha lavorato come avvocato statale, capo del ministero degli Affari sociali. Nel 1997 è entrata a far parte del Gabinetto del Ministro del lavoro e degli affari sociali come consigliere. Nel 1998 è stata Consigliere del Lavoro e degli Affari Sociali presso l'Ambasciata di Spagna negli Stati Uniti.

Dal 2000 è sottosegretario di stato alla funzione pubblica e dal 2002 all'interno, fino al 2004.

Tra il 2006 e il 2011 è eletta senatrice. Nel 2007 venne candidata dal PP alla presidenza della comunità autonoma castigliana, ma non viene eletta. Nel 2006 aveva deciso di diventare madre-single mediante procreazione assistita, scelta che le aveva attirato le critiche dei conservatori ma anche, probabilmente, i consensi di una parte dell'elettorato socialista deluso dal governo Zapatero.

Nel 2011 vince le elezioni per la presidenza della comunità autonoma Castilla-La Mancha.[1], restando presidente fino al 2015. Sempre nel 2011 è invitata al Club Bilderberg ad assistere al ciclo annuale di conferenze.[2]

La de Cospedal è stata segretario generale del PP dal XVI congresso nazionale del partito del 2008 fino al XIX congresso nazionale straordinario del luglio 2018. Dal 13 gennaio 2016 è deputata alle Cortes Generales.

María Dolores de Cospedal è stata ministro della Difesa nel Governo Rajoy II dal 4 novembre 2016 fino al 7 giugno 2018.

Il 7 novembre 2018 ha annunciato che avrebbe lasciato il suo seggio al Congresso dei Deputati e lasciato la politica, tornando alla sua professione di avvocato di stato presso la Corte Suprema.[3] Con strascichi polemici e giuridici.[4]

Vita privataModifica

Tra il 1995 e il 1998 è stata sposata con l'aristocratico José Félix Valdivieso-González y Bravo de Laguna. Il matrimonio è stato poi dichiarato nullo.[5] Il 3 settembre 2009[6] si è sposata con il finanziere Ignacio López del Hierro.[7][8]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN152924554 · ISNI (EN0000 0001 0254 1677 · BNF (FRcb162155991 (data) · BNE (ESXX5052851 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-152924554