Apri il menu principale

Marc Ellis

rugbista a 13 e a 15 neozelandese
Marc Ellis
Dati biografici
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Carriera rugby a 13 Rugby union pictogram.svg
League Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Ruolo Tre quarti centro
Ritirato 1998
Attività di club
1996-1998 Auckland Warriors 36 (103)
Attività da giocatore internazionale
1996 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 5 (8)
Carriera rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Ruolo Utility back
Ritirato 2000
Attività provinciale¹
1991-1995 Otago
1998-2000 North Harbour
Attività di club¹
1999 Auckland Blues 9 (5)
2000 Highlanders
Attività da giocatore internazionale
1993-1995 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 8 (55)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1995
1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club di rugby a 15 si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Statistiche aggiornate al 19 settembre 2013

Marc Christopher Gwynne Ellis (Wellington, 8 ottobre 1971) è un ex rugbista a 13 e a 15, imprenditore e conduttore televisivo neozelandese, utility back nel rugby a 15, tre quarti centro nel 13 e internazionale doppio per la Nuova Zelanda in entrambi i codici della disciplina.

BiografiaModifica

Benché nativo di Wellington, Ellis esordì nel campionato nazionale provinciale con Otago nel 1991; già nel 1992 fu convocato negli All Blacks per i quali esordì contro un XV sudafricano, e nel 1993 disputò il suo primo test match, a Edimburgo contro la Scozia.

Prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1995 in Sudafrica, nel corso della quale, in occasione di una vittoria per 145-17 contro il Giappone, marcò sei mete in un singolo incontro[1], record per la Coppa tuttora imbattuto. La sua ultima partita per la Nuova Zelanda fu la finale persa contro il Sudafrica, dopodiché passò professionista nel rugby a 13, militando per due stagioni negli Auckland Warriors e rappresentando i Kiwi (la Nazionale neozelandese a tredici) in 5 occasioni.

Tornato al rugby a 15 nel 1998, militò fino al 2000 nell'unione provinciale di North Harbour, poi chiuse la carriera agonistica[2].

Dopo il ritiro divenne imprenditore nel campo alimentare, co-fondando un'impresa di produzione di succhi di frutta[3], e dedicandosi anche all'attività di commentatore televisivo[3]; nel 2005 fu coinvolto in un'inchiesta giudiziaria per avere acquistato alcune pillole di ecstasy per uso personale[3], e nel 2007 si segnalò per avere provocato l'esplosione di circa 600 kg di esplosivo in un cratere spento di un vulcano sull'isola di Rangitoto per dare l'impressione di un'eruzione, a scopi pubblicitari[4], anche se il dipartimento dei beni ambientali neozelandese condannò l'accaduto[4] denunciando anche il rischio di un possibile incendio boschivo con conseguente disastro ambientale se vi fossero state fiamme libere a colpire la vegetazione circostante[4].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Steve Hepburn, When Macca played Japan, in Otago Daily Times, 16 settembre 2011. URL consultato il 23 settembre 2013.
  2. ^ (EN) Fulltime whistle blows for sports-star lovers, in The New Zealand Herald, 2 novembre 2000. URL consultato il 26 settembre 2000.
  3. ^ a b c (EN) Louisa Cleave, Marc Ellis resigns from Charlie's, holds on to TV job, in The New Zealand Herald, 27 agosto 2005. URL consultato il 26 settembre 2013.
  4. ^ a b c (EN) DOC ticks off Ellis for smoking Rangitoto stunt, in Stuff, Fairfax Media, 16 novembre 2007. URL consultato il 26 novembre 2013.

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN63764802 · ISNI (EN0000 0000 4455 4524 · LCCN (ENno2006065209 · BNF (FRcb14095973g (data) · WorldCat Identities (ENno2006-065209