Marcario del Friuli

Marcario del Friuli (... – 787) fu conte della marca del Friuli dal 776 al 787.

BiografiaModifica

Fu il primo duca friulano nominato da Carlo Magno dopo la ribellione del longobardo Rotgaudo.[1] Probabilmente non era un longobardo. Ha giocato un ruolo minore nello scisma dei tre capitoli.

Quando il vescovo dell'Istria, Maurizio, fu arrestato e i suoi occhi cavati dalle autorità bizantine per aver presumibilmente spinto la popolazione ad abbandonare Bisanzio per l'impero franco, papa Adriano I lo ricevette a Roma per poi inviarlo alla corte di Marcario in Friuli. Adriano mandò anche una lettera a Carlo Magno chiedendogli di inviare Marcario contro l'Istria bizantina per reinstallare Maurizio nella sua sede.[2]

A Marcario successe Enrico, uomo fedele a Carlo Magno.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b Hodgkin, VIII, p 182 n4.
  2. ^ Hodgkin, VIII, p 46 n4.

BibliografiaModifica