Apri il menu principale

Marcel Herrand

attore, regista e direttore teatrale francese

BiografiaModifica

 
Tomba di Marcel Herrand al cimitero Voltaire Suresnes

Iniziò la sua carriera artistica nel 1917 con André Antoine, svolgendo una gavetta nelle compagnie teatrali aderenti ai movimenti d'avanguardia, avendo l'opportunità di conoscere ed imparare il mestiere da attori e registi teatrali quali Jacques Copeau e Georges Pitoëff.[1]

Nel 1929, una volta incontrato l'attore Jean Marchat, decise di fondare una sua compagnia teatrale, la Rideau de Paris, con la quale si distinse per una grande professionalità e dedizione culturale.[1]

Ai tempi della seconda guerra mondiale la compagnia di Herrand lavorò stabilmente al Théâtre des Mathurins parigino e come attore si distinse per la raffinatezza recitativa e la notevole presenza scenica.[2]

Oltre alla professione di attore, svolse anche quella di regista, e tra le sue messinscena si possono citare Le Malentendu d'Albert Camus (1944), Le Treizième Arbre d'André Gide (1945), Divines Paroles di Ramón María del Valle-Inclán (1946) e tante altre opere, riedizioni e riadattamenti di lavori classici. In questo periodo artistico scoprì e lanciò l'attrice spagnola Maria Casarès, che diventò la primadonna della compagnia.[3]

Nell'ultimo periodo della sua carriera curò il Festival di Angers.[1]

Apparve anche nel cinema, interpretando varie pellicole, tra le quali Lacenaire in Amanti perduti (1945) di Marcel Carné e Fantômas (1947), diretto da Jean Sacha, specializzandosi in ruoli di 'cattivo' affascinante e seduttore[4].

Lavorò anche in Italia, come nel 1947 quando recitò nel film di Mario Mattoli intitolato Il fiacre n. 13.[5]

Morì nel 1953 a causa di un tumore incurabile.

TeatroModifica

Nel ruolo di attoreModifica

Nel ruolo di registaModifica

  • Noces de sang, di Federico García Lorca, in scena al théâtre de l'Atelier, 1938
  • Dieu est innocent, di Lucien Fabre, in scena al théâtre des Mathurins, 1942
  • D'après nature ou presque, di Michel Arnaud, in scena al théâtre des Mathurins, 1942
  • Deirdre des douleurs, di John Millington Synge, in scena al théâtre des Mathurins, 1942
  • Mademoiselle de Panama, di Marcel Achard, in scena al théâtre des Mathurins, 1942
  • Solness le constructeur, di Henrik Ibsen, in scena al théâtre des Mathurins, 1943
  • Le Malentendu, di Albert Camus, in scena al théâtre des Mathurins, 1944
  • Tartuffe di Molière, in scena al théâtre des Mathurins, 1945
  • Le Treizième Arbre, di André Gide, in scena al théâtre des Mathurins, 1945
  • Federigo di René Laporte, in scena al théâtre des Mathurins, 1945
  • Divines Paroles, di Ramón María del Valle-Inclán, in scena al théâtre des Mathurins, 1946
  • Primavera, di Claude Spaak, in scena al théâtre des Mathurins, 1946
  • L'Extravagant Captain Smith, di Jean Blanchon, in scena al théâtre des Mathurins, 1946
  • Le Crime de Lord Arthur Savile, di Saint John Legh Clowes di Oscar Wilde, in scena al théâtre des Mathurins, 1946
  • L'Île de la raison, di Pierre de Marivaux, in scena al théâtre des Mathurins, 1947
  • L'Empereur de Chine, de Jean-Pierre Aumont, théâtre des Mathurins, 1947
  • Le Roi pêcheur, di Julien Gracq, in scena al théâtre Montparnasse, 1949
  • Le Bal du Lieutenant Helt, di Gabriel Arout, in scena al théâtre des Mathurins, 1950
  • La Dévotion à la croix, di Pedro Calderón de la Barca, in scena al Festival d'Angers, 1953

FilmografiaModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c le muse, V, Novara, De Agostini, 1964, p. 507.
  2. ^ Marcel Herrand nel sito Imdb.com, su mymovies.it. URL consultato il 27 dicembre 2015.
  3. ^ Marcel Herrand nel sito encinematheque.fr, su encinematheque.fr. URL consultato il 27 dicembre 2015.
  4. ^ Jean Tulard, Dictionnaire du cinéma : Les Acteurs, Parigi, Robert Laffont, 2007.
  5. ^ Marcel Herrand nel sito mymovies.it/, su mymovies.it. URL consultato il 27 dicembre 2015.

BibliografiaModifica

  • Yvan Foucart, Dictionnaire des comédiens français disparus, Mormoiron, Éditions cinéma, 2008, ISBN 978-2-9531-1390-7.
  • Olivier Barrot e Raymond Chirat, Inoubliables ! Visages du cinéma français 1930-1950, Parigi, Calmann-Lévy, 1956.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2670766 · ISNI (EN0000 0001 2098 5415 · LCCN (ENn97855275 · GND (DE140250247 · BNF (FRcb14033411t (data)