Apri il menu principale
Marcella
Lingua originaleitaliano
Genereidillio moderno
MusicaUmberto Giordano
LibrettoHenri Caïn, Edouard Adenis e Lorenzo Stecchetti
Fonti letterarieScene della vita di Bohème di Henri Murger; Démi-Monde di Alexandre Dumas; Amanti di Maurice Donnay
Attitre
Prima rappr.9 novembre 1907
TeatroTeatro Lirico di Milano
Personaggi
  • Marcella (soprano)
  • Clara (mezzosoprano)
  • Raimonda (soprano)
  • Eliana (soprano)
  • Lea (soprano)
  • Giorgio (tenore)
  • Drasco (baritono)
  • Vernier (baritono)
  • Barthélemy (tenore)
  • Flament (baritono)

Marcella è un'opera in tre atti (idillio moderno in tre episodi) di Umberto Giordano, su libretto di Henri Caïn e Edouard Adenis, verseggiato da Lorenzo Stecchetti. La prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro Lirico di Milano il 9 novembre 1907. Gli spettatori apprezzarono in particolare il secondo atto, mentre l'accoglienza per gli altri due episodi fu più fredda, ma fu buono il successo personale dei protagonisti, Gemma Bellincioni e Fernando De Lucia.[1] Tra i brani più interessanti il finale del primo atto, il racconto di Marcella a Clara del secondo atto, Son tre mesi questa sera, il duetto tra Marcella e Giorgio ancora del secondo atto, il preludio del terzo atto.[1]

Cast della premièreModifica

Personaggio Cast
(Direttore: Ettore Perosio)[2]
Marcella Gemma Bellincioni
Clara Muggia
Raimonda Cristina Pittarollo
Eliana Maria Roberto
Lea Amelia Chiostri
Giorgio Fernando De Lucia
Drasco Nunzio Rapisardi
Vernier Leo Eral
Barthélemy Aurelio Sabbi
Flament Romeo Boscacci

TramaModifica

L'azione si svolge a Parigi verso il 1910.

Primo episodio: TrovataModifica

Giorgio è un principe che si muove in incognito, fingendosi pittore e poeta, per dedicarsi indisturbato alla sua passione per l'arte. In un restaurant alla moda, affollato da avventori gaudenti, conosce Marcella, che difende dalle attenzioni di un gruppo di giovani che la importunano. Marcella gli racconta di essere sola e povera, e tra di loro nasce subito la passione.

Secondo episodio: AmataModifica

Marcella e Giorgio si sono stabiliti da tre mesi in una casa in campagna. Marcella, che continua a credere che Giorgio sia un povero artista, è preoccupata perché da qualche giorno lo vede turbato. Giunge Drasco, un amico di Giorgio, a chiedergli di tornare al suo paese, dove è scoppiata una rivolta e c'è assolutamente bisogno di lui. Marcella ascoltando non vista i loro discorsi apprende la vera identità di Giorgio e capisce che la dovrà lasciare.

Terzo episodio: AbbandonataModifica

Giorgio si prepara a partire. Vorrebbe che Marcella lo seguisse, ma lei sa di non poter essere sposa di un principe e si sacrifica. Giorgio parte così da solo mentre Marcella cade a terra straziata dal dolore.

DiscografiaModifica

Anno Cast:
Marcella, Giorgio
Drasco, Clara
Direttore,
Orchestra e Coro
Etichetta[3]
2007 Serena Daolio,
Danilo Formaggia,
Pierluigi Dilengite,
Natalizia Carone
Manlio Benzi
Orchestra Internazionale d'Italia e Coro da camera di Bratislava

(Registrato dal vivo nell'Atrio del Palazzo Ducale di Martina Franca, agosto 2007)
CD:
  • Dynamic CDS 573 (2008)

DVD:

  • NAXOS 2.110263

NoteModifica

  1. ^ a b u. g.: L'esito incerto di "Marcella" del M° Giordano al Lirico, La Stampa, 10 novembre 1907, p. 3
  2. ^ Première di Marcella Archiviato il 29 ottobre 2013 in Internet Archive., almanacco di amadeusonline
  3. ^ Registrazioni di Marcella su operadis-opera-discography.org.uk

Collegamenti esterniModifica