Marcio Liviano Turbone

Marcio Liviano Turbone (in latino: Marcius Livianus Turbo; ... – ...; fl. II secolo) è stato un politico e militare romano, importante generale sotto gli imperatori Traiano e Adriano.

BiografiaModifica

Nel 115 d.C. fu inviato dall'imperatore Traiano a sedare l'insurrezione degli ebrei a Cirene, missione che eseguì senza troppe difficoltà.

Quando, nel 117 d.C. salì al trono Adriano, con il quale era in grande amicizia, fu elevato a cariche di maggiore onore e fiducia. Prima fu inviato in Mauretania per reprimere i disordini in quella provincia, probabilmente eccitati da Quinto Lusio Quieto; in seguito fu nominato al governo della Pannonia e Dacia con il titolo di Prefetto d'Egitto, probabilmente perché tale titolo possedeva maggiore prestigio e influenza.

Successivamente fu chiamato a Roma ed elevato alla carica di Prefetto del pretorio al posto di Attiano. Mise il massimo dell'impegno per assolvere i doveri di questo ufficio, ma alla fine, come per altri amici di Adriano, fu trattato con ingratitudine dall'imperatore.

Come riportato da una iscrizione sulla sua tomba, morì all'età di cinquant'anni.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica