Apri il menu principale
Marco Brandolin
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1958
Carriera
Squadre di club1
193?-1940Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Cormonese? (-?)
1941-1943Potenza? (-?)
1945-1946Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Cormonese? (-?)
1946-1948SPAL72 (-?)
1948-1949Lazio26 (-?)
1949-1952Udinese104 (-?)
1952-1953Salernitana7 (-10)
1953-1954Lucchese18 (-?)
1954-1955Pordenone19 (-?)
1955-1957Torres17 (-?)
1957-1958Pordenone1 (-?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Marco Brandolin (Cormons, 13 settembre 1922Desio, 25 marzo 2018) è stato un calciatore italiano.

CarrieraModifica

Fu uno dei maggiori portieri italiani a cavallo degli anni '40 e '50, che per la straordinaria ricchezza di portieri del tempo - Franzosi, Sentimenti IV, Costagliola, Moro e Casari - non ebbe mai l'onore di giocare in Nazionale.

 
Formazione della Lazio nel 1948-1949: Brandolin è riconoscibile dal berretto, in posizione accovacciata.

Cresce calcisticamente dapprima nella Cormonese,[1] e poi nel Potenza, in Serie C; costretto, come molti atleti della sua generazione, ad interrompere l'attività a causa degli eventi bellici, torna in Friuli e gioca il primo campionato del dopoguerra nelle file della Cormonese con cui vince il girone A di Serie C.

Scoperto da Paolo Mazza, viene portato alla SPAL nel 1946, dove gioca due splendidi campionati di Serie B totalizzando 72 partite e lasciandone 2 sole al suo vice Nuciari.

Passa con un contratto sfavillante alla Lazio assieme a Montanari e De Lazzari, nel 1948 e con i capitolini gioca a 26 anni il suo primo campionato di Serie A esordendo il 26 settembre 1948.

Acquistato a suon di quattrini dall'Udinese che vuole tornare in Serie A e sta allestendo una grande formazione, gioca 41 partite fra i cadetti per poi disputarne altre 63 con i bianconeri nella massima serie.

Poi torna in Serie B con la Salernitana nel 1952, poi nel 1954 in Serie C con la Lucchese per chiudere con il calcio in IV Serie, nel 1958, con il Pordenone.

In carriera ha totalizzato complessivamente 88 presenze in Serie A e 120 in Serie B

NoteModifica

  1. ^ Elenco dei giocatori italiani autorizzati a cambiare Società nella stagione 1940-41, da «Il Littoriale», 27 agosto 1940, pp. 2-3

Collegamenti esterniModifica