Apri il menu principale

Marco Ercolessi

giocatore di calcio a 5 italiano
Marco Ercolessi
Marco Ercolessi.jpg
Ercolessi con la maglia della Marca (2013)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Universale
Squadra Feldi Eboli
Carriera
Giovanili
????-2002Padova
Squadre di club
2002-2005Petrarca
2005-2006Luparense
2006-2008Belluno
2008-2012Venezia
2012-2013Marca
2013-2014Luparense
2014-2016Pescara
2016-2017Kaos
2017-2018Pescara
2018-2019Acqua e Sapone
2019-Feldi Eboli
Nazionale
2003-2007 Italia Italia U-21 23 (2)
2009-Italia Italia 127 (17)
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo Thailandia 2012
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Croazia 2012
Oro Belgio 2014
Statistiche aggiornate al 1 aprile 2019

Marco Ercolessi (Abano Terme, 15 maggio 1986) è un giocatore di calcio a 5 italiano, campione europeo con la Nazionale italiana nel 2014. Ritenuto tra i giocatori italiani tecnicamente più completi, è stato il primo non-oriundo a raggiungere le 100 presenze in nazionale[1].

CarrieraModifica

ClubModifica

Dopo aver giocato fino a sedici anni nelle giovanili del Padova, nel 2002 comincia la sua avventura nel calcio a 5 con la maglia del Petrarca in Serie A, per poi passare alla Luparense, alla Canottieri Belluno e Venezia. Dopo quattro stagioni passate al Venezia, dove ha conquistato anche la promozione in Serie A,[2] nell'agosto del 2012 si trasferisce alla Marca Futsal[3] con cui si laurea campione d'Italia. Confermato anche nella stagione seguente, a dicembre 2013 fa ritorno alla Luparense, con cui vince il proprio secondo scudetto. Nella stagione 2014-15 segue Fulvio Colini passato dai lupi ad allenare il Pescara[4] con cui vince in un biennio scudetto, Coppa Italia e Supercoppa italiana. Con il Pescara raggiunge inoltre la final four di Coppa UEFA, conclusa al quarto posto. Nel luglio del 2016 il Kaos annuncia il trasferimento del giocatore[5].

NazionaleModifica

Già capitano della nazionale under 21 di calcio a 5, ha esordito con la nazionale maggiore il 20 marzo 2009 nella partita contro la Bielorussia[6] valevole per il torneo di qualificazione al Campionato Europeo. Due giorni più tardi ha messo a segno le sue prime reti con la maglia azzurra, realizzando una doppietta alla Lituania. Con la nazionale prende parte a due mondiali e quattro europei, compresa la vittoriosa edizione del 2014. Nell'incontro amichevole del 25 agosto 2016 contro l'Ungheria disputa la sua centesima partita con l'Italia[1], diventando il primo giocatore non-oriundo a raggiungere questo traguardo e il quarto in assoluto dopo Grana, Foglia ed Edgar Bertoni.

PalmarèsModifica

ClubModifica

NazionaleModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica