Marco Gallio (cardinale)

cardinale e vescovo cattolico italiano
Marco Gallio
cardinale di Santa Romana Chiesa
Marco Gallo by Baciccio.jpg
Baciccio, Ritratto del cardinale Marco Galli
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1619 a Como
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo13 gennaio 1659 da papa Alessandro VII
Consacrato vescovo26 gennaio 1659 dal cardinale Federico Sforza
Creato cardinale1º settembre 1681 da papa Innocenzo XI
Deceduto24 luglio 1683 (64 anni) a Roma
 

Marco Gallio, indicato anche come Galli o Gallo (Como, 1619Roma, 24 luglio 1683), è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Marco Gallio nacque a Como nel 1619, membro della nobile famiglia Gallio a cui era appartenuto il cardinale Tolomeo. Era figlio di Francesco I Gallio, III duca di Alvito, e di sua moglie, Giustina Borromeo, tramite la quale era imparentato anche con la figura di san Carlo Borromeo. Tramite sua nonna, Ersilia Farnese, era inoltre diretto discendente di papa Paolo III.

Addottoratosi in utroque iure, sotto il pontificato di papa Alessandro VII resse alcune città ed alcune province dello Stato Pontificio.

Vescovo di Rimini dal 13 giugno 1659, venne inviato come nunzio apostolico a Colonia e dal 1666 ricoprì la carica di vicegerente del vicariato di Roma: papa Innocenzo XI lo elevò al rango di cardinale-presbitero del titolo di San Pietro in Montorio nel concistoro del 1º settembre 1681. Fu anche nominato cardinal legato di Bologna ma morì prima del suo insediamento.

Morì il 24 luglio 1683 all'età di 64 anni.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

Albero genealogicoModifica

Marco Gallio Padre:
Francesco I Gallio, III duca di Alvito
Nonno paterno:
Tolomeo I Gallio, II duca di Alvito
Bisnonno paterno:
Marco Gallio, nobile di Como
Trisnonno paterno:
Ottavio Gallio, nobile di Como
Trisnonna paterna:
Elisabetta Vailati
Bisnonna paterna:
Elisabetta Valle
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Nonna paterna:
Partenia Bonelli
Bisnonno paterno:
Girolamo Bonelli, I marchese di Cassano d'Adda
Trisnonno paterno:
Marco Bonelli, nobile di Alessandria
Trisnonna paterna:
Dominina De Gibertis
Bisnonna paterna:
Adamante Peruzzi
Trisnonno paterno:
Antonio Peruzzi
Trisnonna paterna:
Partenia Rusticucci
Madre:
Giustina Borromeo
Nonno materno:
Renato I Borromeo, X conte di Arona
Bisnonno materno:
Giulio Cesare Borromeo
Trisnonno materno:
Federico Borromeo
Trisnonna materna:
Veronica Visconti di Somma
Bisnonna materna:
Margherita Trivulzio
Trisnonno materno:
Renato Trivulzio
Trisnonna materna:
Isabella Borromeo
Nonna materna:
Ersilia Farnese
Bisnonno materno:
Ottavio Farnese
Trisnonno materno:
Pier Luigi Farnese
Trisnonna materna:
Gerolama Orsini
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN30344133 · ISNI (EN0000 0001 1755 1333 · LCCN (ENno2012079486 · GND (DE11932069X · BNF (FRcb124921431 (data) · CERL cnp00552902 · WorldCat Identities (ENlccn-no2012079486