Apri il menu principale
Crown of italian duke (corona normale).svg
Marco Ottoboni, I duca di Fiano
Stampa del Duca Marco Ottoboni.jpg
Il duca Maco Ottoboni in una stampa d'epoca
Duca di Fiano
Stemma
In carica 1690 –
1725
Predecessore Titolo inesistente
Successore Piergregorio Boncompagni Ludovisi, II duca di Fiano
Nascita Venezia, 23 marzo 1656
Morte Roma, 15 aprile 1725
Dinastia Ottoboni
Padre Agostino Ottoboni
Madre Paolina Bernardo
Consorte Isabella Tarquinia Colonna
Giulia Boncompagni
Religione Cattolicesimo

Marco Ottoboni, I duca di Fiano (Venezia, 23 marzo 1656Roma, 15 aprile 1725), è stato un nobile e militare italiano.

BiografiaModifica

Marco Ottoboni nacque a Venezia nel 1656, figlio di Agostino (fratello del futuro papa Alessandro VIII) e della sua seconda moglie, Paolina Bernardo. Era fratello minore del principe Antonio Ottoboni.

Nominato cavaliere di San Marco dal senato di Venezia (titolo trasmissibile ai suoi discendenti), quando suo zio salì al soglio pontificio col nome di Alessandro VIII, ereditò da questi una ricchissima biblioteca composta da oltre 20.000 volumi, sia manoscritti che stampati. Dallo stesso pontefice, ottenne quindi la nomina a generale delle galee della marina pontificia ed a castellano di Castel Sant'Angelo. A differenza del fratello Antonio nel quale il pontefice riponeva ben poca fiducia a causa degli scandali finanziari dai quali era stato più volte investito, Marco seppe mantenersi in ottima posizione, sfruttando al meglio la posizione di vicinanza allo zio pontefice nel breve periodo del suo pontificato.

Con atto del 18 aprile 1690, per riconoscimento dello stesso Alessandro VIII, Marco ottenne il ducato di Fiano Romano che da poco era stato rivenduto alla Santa Sede da Orazio Ludovisi. Lo stesso duca acquistò poi dai Ludovisi anche il palazzo Fiano al Corso. Il 4 aprile 1723 acquistò per sé e per i propri discendenti una cappella gentilizia nella Basilica di San Lorenzo in Lucina, nei pressi del proprio palazzo, la quale venne dedicata a San Giuseppe ed abbellita dagli stessi Ottoboni con numerosi lasciti.[1]

Alla sua morte, avvenuta a Roma il 15 aprile 1725, erede di Marco Ottoboni fu la figlia primogenita Maria Francesca (1715-1758), la quale nel 1731 sposò il principe Pietro Gregorio Boncompagni Ludovisi (1709-1747). Questi, in conformità con quanto indicato nel fedecommesso papale, prese il nome, le armi e i titoli degli Ottoboni e poté così continuare a perpetuarne la famiglia.

Matrimonio e figliModifica

Marco Ottoboni sposò in prime nozze Isabella Tarquinia Colonna, figlia di Egidio Colonna di Sciarra, III principe di Carbognano, e della sua prima moglie, Tarquinia Paluzzi Altieri; questa morì senza che la coppia avesse avuto figli.

Dopo la morte della prima consorte, Marco si risposò in seconde nozze con Giulia Boncompagni, figlia di Gregorio Boncompagni, V duca di Sora e co-principe di Piombino e di sua moglie, Ippolita Ludovisi, principessa di Piombino. La coppia ebbe insieme i seguenti eredi:

Albero genealogicoModifica

Marco Ottoboni, I duca di Fiano Padre:
Agostino Ottoboni
Nonno paterno:
Marco Ottoboni
Bisnonno paterno:
Marcantonio Ottoboni
Trisnonno paterno:
Ettore Ottoboni
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
Dianora Basalù
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Nonna paterna:
Vittoria Tornielli
Bisnonno paterno:
?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Paolina Bernardo
Nonno materno:
?
Bisnonno materno:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
?
Bisnonno materno:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?

NoteModifica

  1. ^ La cappella è stata successivamente distrutta nel 1940 col fine di ricavarne un sepolcro per il cardinale Carlo Cremonesi, morto poi nel 1943.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie