Apri il menu principale

Marco Scarpa

dirigente sportivo, allenatore di calcio e calciatore italiano
Marco Scarpa
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 2008 - giocatore
Carriera
Giovanili
Chioggia Sottomarina
Squadre di club1
1990-1992 Chioggia Sottomarina 42 (?)
1992-1997 Mestre 153 (27)
1997-2003 Cittadella 154 (32)
2003-2004 Südtirol 28 (3)
2004-2007 Bassano Virtus 62 (4)
2007-2008 600px Giallo e Blu.svg Edo Mestre 30 (8)
Carriera da allenatore
2008-2009CittadellaAllievi Reg.
2009-2010CittadellaAllievi Naz.
2010-2011Chioggia SottomarinaSerie D
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Marco Scarpa (Padova, 14 gennaio 1972) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante, ora osservatore federale per la Nazionale italiana di calcio[1].

BiografiaModifica

Nato a Padova[2] È diplomato all'ISEF di Padova. È allenatore professionista di calcio Uefa A[3]. Ha la certificazione SICS Match Analyst-Video analista tattico[4].[senza fonte].

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Muove i primi passi da calciatore nel settore giovanile del Chioggia Sottomarina.[5] Dopo l'esordio in prima squadra (Serie D) e due stagioni, passa al Mestre in Eccellenza; qui disputa cinque stagioni vincendo due campionati consecutivi e passando nel calcio professionistico in Serie C2.

Nell'ottobre 1997 si trasferisce al Cittadella sempre in Serie C2, società nella quale rimarrà per sei anni e dove vince ancora il campionato nella finale play-off contro la Triestina. Dopo due anni di Serie C1, una nuova vittoria di campionato in finale play-off contro il Brescello lo porta a giocare in Serie B, categoria nella quale in due stagioni colleziona 44 presenze e sei reti; dopo la retrocessione del Cittadella e una nuova stagione in Serie C1, nell'agosto 2003 passa al SudTirol-AltoAdige in Serie C2 dove sfiora una nuova promozione perdendo la finale play-off contro la Cremonese.

Nel 2004 si trasferisce al Bassano Virtus in Serie D dove vince il campionato e lo Scudetto Nazionale. Dopo altri due anni a Bassano in Serie C2 con una semifinale play-off persa con il Lecco, scende in Eccellenza all'Edo Mestre dove arriva in finale play-off perdendo contro l'Albignasego; al termine di quella stagione, a 36 anni, la decisione di smettere con il calcio giocato.

AllenatoreModifica

Inizia subito ad allenare nel 2008 gli Allievi regionali del Cittadella. L'anno successivo passa agli Allievi Nazionali guidandoli fino alle Final Eight Nazionali, prima volta nella storia di una squadra giovanile del Cittadella. Nel 2010 assume la guida del Chioggia-Sottomarina (Serie D), squadra della città in cui vive.

DirigenteModifica

Da settembre 2011 diventa osservatore federale per le nazionali giovanili, nello staff di Arrigo Sacchi e Maurizio Viscidi.

Da maggio 2012, assume l'incarico di osservatore per la Nazionale A nello staff tecnico del C.T. Cesare Prandelli, partecipando al Campionato Europeo in Polonia-Ucraina 2012, alla Confederetions Cup in Brasile 2013 e ai Campionati del mondo in Brasile 2014. Poi ha fatto parte dello staff tecnico del C.T. Antonio Conte, partecipando al Campionato Europeo in Francia 2016 e dello staff tecnico del C.T. Gian Piero Ventura e del C.T Luigi Di Biagio.

Ora ricopre l'incarico nello staff tecnico del C.T Roberto Mancini.

Collabora anche con il Settore Tecnico F.I.G.C. come docente di tecnica calcistica ai corsi Uefa C, corso osservatori e corso match analyst.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Mestre: 1995-1996
Bassano: 2004-2005

Promozione in C1 Cittadella: 1997-1998

Promozione in B Cittadella: 1999-2000

Bassano: 2004-2005

Competizioni regionaliModifica

Mestre: 1994-1995

NoteModifica

È coautore con M.Viscidi dell'articolo 'L'importanza dell'attacco preventivo e della difesa preventiva' (Notiziario Settore Tecnico FIGC N' 4 e 5 anno 2013).

È autore degli articoli: 'Il gioco dei trequartisti' (Notiziario Settore Tecnico FIGC N' 1 anno 2017) e 'Il concetto di A-R-P: Ampiezza-Rifinitura-Profondità' (Notiziario Settore Tecnico FIGC N' 4 anno 2018).

  1. ^ 'http://www.figc.it/it/3066/19132/Struttura.shtml'[collegamento interrotto]
  2. ^ Marco Scarpa smette «L'emozione più grande? Vedermi nell'album Panini» nuovavenezia.gelocal.it
  3. ^ C. Uff.Settore tecnico Figc N.150 2014/2015
  4. ^ Copia archiviata, su sics.it. URL consultato l'8 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2015).
  5. ^ Scarpa in azzurro Parla chioggiotto la "spia" di Prandelli nuovavenezia.gelocal.it

Collegamenti esterniModifica