Marcos Assunção

ex calciatore brasiliano
Marcos Assunção
Marcos Assunção.JPG
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2016
Carriera
Squadre di club1
1993-1995Rio Branco-SP36 (7)
1995-1998Santos33 (3)
1998Flamengo21 (5)
1999Santos0 (0)
1999-2002Roma55 (9)
2002-2007Betis109 (22)
2007-2008Al-Ahli12 (1)
2008-2009Al Shabab12 (1)
2009-2010Grêmio Prudente16 (4)
2010-2012Palmeiras71 (16)
2013Santos4 (0)
2014Figueirense15 (2)
2014Portuguesa7 (0)
2015Criciúma
2016Sampaio Corrêa2 (0)
Nazionale
1998-2000Brasile Brasile11 (1)
Palmarès
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Bronzo USA 1998
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 novembre 2012

Marcos Assunção dos Santos (Caieiras, 27 luglio 1976) è un ex calciatore brasiliano, di ruolo centrocampista.

BiografiaModifica

Possiede il passaporto spagnolo.

È cugino di Marcos Senna e di Márcio Senna, entrambi calciatori professionisti.

Caratteristiche tecnicheModifica

Sebbene non particolarmente veloce, era dotato di un buon palleggio e visione di gioco. Prediligeva la fase di interdizione a quella di costruzione. Era un ottimo esecutore di calci di punizione.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizia la sua carriera nel Rio Branco Esporte Clube, nel quale gioca dal 1993 al 1995. In seguito si trasferisce per due anni nel Santos e altri due nel Flamengo.

Nel 1999 passa alla Roma, dove gioca fino alla stagione 2001-2002, segnando 9 gol in 55 partite. Con i giallorossi vince lo scudetto nel 2000-2001.

Dopo un periodo passa al Betis Siviglia, segnando 22 goal in 109 partite.

Nel luglio 2007 risolve il suo contratto con gli spagnoli e va a giocare a Dubai nelle file del Al-Ahly.

Nel luglio 2008 si trasferisce all'Al-Shabab, club militante nel campionato degli Emirati Arabi e che sarà allenato da Toninho Cerezo.

Torna in patria nel settembre 2009, con la squadra del Grêmio Recreativo Barueri.

Il 23 aprile 2010 firma un contratto fino a luglio 2011 con il Palmeiras.

NazionaleModifica

Con la Nazionale brasiliana fa il suo debutto contro l'El Salvador, e segna, il 18 novembre 1998, un goal contro la Russia.

Tra il 1998 e il 2002 totalizza 11 partite.

Dopo che nel 2002 il Brasile perde una partita di qualificazione contro il Cile per 3-0, poco prima dei mondiali nippo-coreani, viene escluso dalla Seleção per il suo scarso rendimento.[senza fonte]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-2-1998 Los Angeles El Salvador   0 – 4   Brasile Gold Cup 1998 - 1º turno -
10-2-1998 Los Angeles Stati Uniti   1 – 0   Brasile Gold Cup 1998 - Semifinale -   71’
15-2-1998 Los Angeles Giamaica   0 – 1   Brasile Gold Cup 1998 - Finale 3º posto -   73’
23-9-1998 São Luís Brasile   3 – 0   Jugoslavia Amichevole -
18-11-1998 Fortaleza Brasile   5 – 1   Russia Amichevole 1   79’
4-9-1999 Buenos Aires Argentina   2 – 0   Brasile Amichevole -   46’
7-9-1999 Porto Alegre Brasile   4 – 2   Argentina Amichevole -   68’
9-10-1999 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 2   Brasile Amichevole -   76’
13-11-1999 Vigo Spagna   0 – 0   Brasile Amichevole -
23-5-2000 Cardiff Galles   0 – 3   Brasile Amichevole -   83’
15-8-2000 Santiago del Cile Cile   3 – 0   Brasile Qual. Mondiali 2002 -   9’
Totale Presenze 11 Reti 1

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni stataliModifica

Santos: 1997
Figueirense: 2014

Competizioni nazionaliModifica

Roma: 2000-2001
Roma: 2001
Real Betis: 2004-2005
Al-Ahli: 2007-2008
Palmeiras: 2012

Competizioni internazionaliModifica

Santos: 1998

IndividualeModifica

2011

NoteModifica

  1. ^ Gianni Mura, Ronaldo, il gol del ritorno, in la Repubblica, 10 dicembre 2001, p. 1.
    «[...] senza contare le perfette punizioni di Assuncao che sono un'arma in più».

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica