Marcos Giron

tennista statunitense

Marcos Giron (Thousand Oaks, 24 luglio 1993) è un tennista statunitense.

Marcos Giron
Marcos Giron nel 2023
NazionalitàBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Altezza180 cm
Peso77 kg
Tennis
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 84-97 (46.41%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 44º (19 febbraio 2024)
Ranking attuale ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 1T (2020, 2021, 2022, 2023, 2024)
Bandiera della Francia Roland Garros 3T (2021, 2023)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 2T (2021, 2022, 2023)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 2T (2020, 2021)
Altri tornei
 Giochi olimpici 2T (2020)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 9-23 (28.13%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 194º (1º agosto 2022)
Ranking attuale ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 3T (2022)
Bandiera della Francia Roland Garros 2T (2023)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 1T (2022, 2023)
Bandiera degli Stati Uniti US Open 1T (2014), 2021, 2022)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 19 febbraio 2024

In singolare ha perso due finali del circuito maggiore e ha vinto due titoli Challenger, e il suo miglior ranking ATP è il 44º posto del febbraio 2024.

Carriera

modifica

2013 - 2018

modifica

Si afferma nei primi tornei Futures americani nel 2013 e nel 2014 vince l'NCAA Division I Men's Tennis Championship.

Nella stessa stagione debutta a nel circuito ATP superando le qualificazioni al torneo di Winston-Salem, e viene eliminato al primo turno da Nedovyesov. Grazie alla vittoria all'NCAA ottiene una wild card per gli Us Open e al suo esordio in una prova del Grande Slam cede al nº 15 del mondo John Isner in 3 set, due dei quali conclusi al tie break; gioca anche il torneo di doppio in coppia con Kevin King a anche qui viene estromesso al primo turno.

Nelle stagioni successive la sua attività si limita principalmente al circuito Futures, dove conquista il terzo titolo nel 2016, al rientro dopo diversi mesi di stop, e altri due nel 2017. Gioca anche nei tornei Challenger, mentre non supera le qualificazioni nel circuito maggiore fino al torneo di Los Cabos 2018, nel quale vince il primo match ATP contro Marcelo Arévalo prima di cedere negli ottavi al nº 4 del mondo Juan Martín del Potro.

2019 - 2020

modifica

All'inizio del 2019 conquista il primo titolo Challenger a Orlando,[1] a marzo supera le qualificazioni e debutta in un Masters 1000 a Indian Wells con il successo al primo turno sul nº 24 del ranking mondiale Alex de Minaur, prima di cedere in tre partite a Milos Raonic.

Disputa il suo secondo torneo Slam a Wimbledon, dove supera le qualificazioni e viene eliminato da Feliciano López al primo turno. Non supera il primo turno neanche a Winston-Salem e agli Us Open. A novembre conquista il secondo titolo Challenger in carriera al prestigioso torneo di Houston sconfiggendo in finale Ivo Karlović. Grazie a questo successo chiude la stagione con il nuovo best ranking alla 102ª posizione mondiale.

Il miglioramento in classifica gli permette di essere ammesso per la prima volta direttamente al main draw di uno Slam agli Australian Open 2020 ed esce nuovamente di scena al primo turno.

Statistiche

modifica

Singolare

modifica

Finali perse (2)

modifica
Legenda
Grande Slam (0)
ATP Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP Tour 500 (0)
ATP Tour 250 (2)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 25 settembre 2022   San Diego Open, San Diego Cemento   Brandon Nakashima 4–6, 4–6
2. 11 febbraio 2024   Dallas Open, Dallas Cemento (i)   Tommy Paul 6(3)–7, 7–5, 3–6

Tornei minori

modifica

Singolare

modifica
Vittorie (8)
modifica
Legenda tornei minori
Challenger (2)
Futures (6)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 15 settembre 2013   USA F23, Claremont Cemento   Dennis Novikov 6-0, 7-5
2. 29 settembre 2013   USA F25, Laguna Niguel Cemento   Jarmere Jenkins 4-6, 6-1, 6-1
3. 23 marzo 2014   USA F9, Calabasas Cemento   Jason Jung 6-4, 4-6, 6-4
4. 23 ottobre 2016   USA F33, Berkeley Cemento   André Göransson 5-7, 7–6(5), 6-4
5. 15 gennaio 2017   USA F2, Long Beach Cemento   Collin Altamirano 7–6(3), 6-1
6. 28 maggio 2017   China F8, Fuzhou Cemento   Alexander Sarkissian 7-5, 6-4
1. 6 gennaio 2019   Orlando Open, Orlando Cemento   Darian King 6-4, 6-4
2. 17 novembre 2019   Challenger Series, Houston Cemento   Ivo Karlović 7-5, 6(5)–7, 7–6(9)
Vittorie (5)
modifica
Legenda tornei minori
Challenger (2)
Futures (3)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 7 luglio 2013   USA F18, Pittsburgh Cemento   Connor Smith   Christopher Mengel
  Jason Tahir
6-3, 6-3
2. 22 settembre 2013   USA F24, Costa Mesa Cemento   Mackenzie McDonald   Keith-Patrick Crowley
  Matt Fawcett
6-3, 6-2
3. 1 agosto 2015   USA F6, Saskatoon Cemento   Farris Fathi Gosea   Patrick Davidson
  Matt Reid
6-3, 6-2
1. 6 gennaio 2019   Challenger of Dallas, Dallas Cemento   Dennis Novikov   Ante Pavić
  Ruan Roelofse
6-4, 7–6(3)
2. 17 novembre 2019   Challenger Series, Indian Wells Cemento   JC Aragone   Darian King
  Hunter Reese
6-4, 6-4

Vittorie contro top 10

modifica
Stagione 2020 2021 2022 2023 2024 Totale
Vittorie 1 0 0 2 1 4
N. Giocatore Rank Torneo Superficie Turno Punteggio
2020
1.   Matteo Berrettini 10   Paris Masters, Parigi Cemento (i) 2T 7–6(3), 6(3)–7, 7–5
2023
2.   Holger Rune 6   Canadian Open, Toronto Cemento 2T 6–2, 4–6, 6–3
3.   Casper Ruud 8   Japan Open, Tokyo Cemento 2T 6–3, 6–4
2024
4.   Andrey Rublev 6   Halle Open Erba 1T 6–4, 7–6(5)
  1. ^ (EN) Giron Grabs First Challenger Crown In Orlando, su atptour.com. URL consultato il 21 febbraio 2020.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica