Mare delle Baleari

parte del Mediterraneo
Mare di Baleari
Parte di Mar Mediterraneo
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Baleari
Coordinate 40°00′N 1°30′E / 40°N 1.5°E40; 1.5Coordinate: 40°00′N 1°30′E / 40°N 1.5°E40; 1.5
Mappa di localizzazione: Spagna
Mare di Baleari
Mare di Baleari
Balearic Sea map.png
Mare delle Baleari

Il mare delle Baleari o mare Iberico o mare Balearico (in catalano e in spagnolo mar Balear, mar Ibérico o mar Baleárico) è uno dei mari in cui è suddiviso convenzionalmente il Mediterraneo nei pressi delle Isole Baleari.[1] Il fiume Ebro sfocia in questo piccolo mare. Assieme al Mare di Alboran costituisce il Mediterraneo occidentale.

EstensioneModifica

 
Immagine satellitare del Mare delle Baleari con i limiti del Mare delle Baleari.

A differenza di quanto possa fare intuire il nome, il mare è un vasto bacino che si estende dal litorale della Francia meridionale fino alle coste centrali dell'Algeria e a gran parte della costa orientale della Spagna.

Una linea immaginaria segna il limite orientale del Mare delle Baleari, congiungendo lungo l'asse nord/sud la penisola di Giens, in Francia, alle prime propaggini occidentali del promontorio di Beni Belaid, in Algeria: oltre il limite orientale, il mare si inoltra, da nord verso sud, nel Mare di Corsica, nel Mare di Sardegna e nel Canale di Sardegna. Un'altra linea immaginaria lungo l'asse nord/sud segna invece il limite occidentale congiungendo Cabo de la Nao presso Jávea, in Spagna, alla fascia costiera algerina ad est di Mostaganem: oltre il limite occidentale, il Mare delle Baleari si inoltra nel Mare di Alborán.

Inoltre, vista la vastità del bacino, vi è stata un'ulteriore suddivisione convenzionale, utile soprattutto per l'emissione dei bollettini meteorologici sullo stato del tempo, del vento e del mare. Viene infatti denominato Mare Nord Baleari il tratto di mare che si estende a nord della linea immaginaria passante lungo l'asse ovest/est che collega Valencia fino alla linea che segna il limite orientale, includendo quasi l'intera isola di Minorca e la parte più settentrionale di Maiorca, oltre alla vasta insenatura naturale del Golfo del Leone. A sud di questa linea immaginaria, vi è la denominazione di Mare Sud Baleari, che include le intere isole di Ibiza e Formentera, oltre a gran parte dell'isola di Maiorca e all'isola di Cabrera.

LimitiModifica

L'International Hydrographic Organization definisce i limiti del Mare delle Baleari come segue:[2]

Tra il Islas Baleares e la costa della Spagna, delimitata:

A sud-ovest. Una linea da Cape San Antonio Cabo de San Antonio, Spagna (38°50′N 0°12′E / 38.833333°N 0.2°E38.833333; 0.2) a Cabo Berberia, l'estremo sud-ovest di Formentera (Islas Baleares)(Islas Baleares).

A sud-est. La costa sud di Formentera, quindi una linea da Punta Rotja, la sua estrema orientale, all'estremo sud di Isla Cabrera Isla Cabrera (39°07′N 2°54′E / 39.116667°N 2.9°E39.116667; 2.9) e Isla del Aire, al largo della estrema del sud di Minorca.

Sul nord-est. La costa orientale di Minorca fino a Cap Favaritx (40°00′N 4°14′E / 40°N 4.233333°E40; 4.233333) quindi una linea a Cabo San Sebastian (Spagna) (41°54′N 3°10′E / 41.9°N 3.166667°E41.9; 3.166667).

NoteModifica

  1. ^ C.Michael Hogan. 2011. Balearic Sea. Encyclopedia of Earth. Eds. P.Saundry & C.J.Cleveland. National Council for Science and the Environment. Washington DC
  2. ^ Limits of Oceans and Seas, 3rd edition (PDF), International Hydrographic Organization, 1953. URL consultato il 28 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2011).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315527996