Margherita di Orléans

nobile francese

Margherita di Orlèans (4 dicembre 140624 aprile 1466) è stata una nobile francese.

Margherita di Orlèans

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Margherita d'Orléans nacque il 4 dicembre 1406 da Luigi I di Valois-Orléans, figlio di Carlo V di Francia e Valentina Visconti. Margherita era imparentata con molte teste coronate, oltre al nonno paterno si deve contare il fratello di suo padre, che salì al trono come Carlo VI di Francia, sua nonna materna Isabella di Valois che era figlia di Giovanni II di Francia. Uno dei fratelli di Margherita, Carlo di Valois-Orléans, fu preso prigioniero dagli inglesi a seguito della Battaglia di Azincourt nel 1415 e rimase presso la corte inglese per venticinque anni prima di poter essere liberato. Carlo impiegò parte del tempo che trascorse in prigionia a comporre poesie diventando uno dei più noti compositori del suo tempo.

MatrimonioModifica

Nel 1423 Margherita sposò Riccardo di Dreux, figlio di Giovanni V di Bretagna e Giovanna di Navarra che in seconde nozze aveva sposato Enrico IV d'Inghilterra.

Contessa di VertusModifica

Alla morte del fratello Filippo, Margherita gli succedette al titolo paterno di contessa di Vertus[1]. Lei e Riccardo ebbero sette figli, ma solo due di essi ebbero altri figli[1]. Nel 1458 suo figlio Francesco succedette allo zio Arturo III di Bretagna al titolo ducale, Margherita rimase vedova molto presto, nel 1438 e passò gli anni seguenti vivendo in diversi monasteri insieme alle due figli minori, una delle quali nata dopo la morte del padre. Margherita era una donna devota e per lei venne realizzato un libro delle ore chiamato, appunto, il Libro delle ore di Margherita d'Orléans, ottimo esempio di arte del XV secolo ideato per compiere le pratiche religiose giornaliere.

MorteModifica

Dopo aver peregrinato a lungo Margherita si ritirò presso l'Abbazia di Guiche, non lontana da Blois dove morì il 24 aprile 1466.

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio tra Margherita di Orléans e Riccardo di Dreux nacquero:

La lotta per il contadoModifica

Con la morte del padre e del fratello Margherita ereditò il diritto al titolo paterno di conte d'Étampes, titolo che si estese anche a suo marito, il contado era infatti finito nelle mani della corona nel 1416 con la morte di Giovanni di Valois che non aveva lasciato eredi maschi[2]. Tale pretesa venne però contestata da Filippo III di Borgogna che era succeduto al padre Giovanni di Borgogna assassinato dalla guardia del Delfino Charles, tale pretesa dei borgognoni nasceva dal fatto che il nonno di Filippo III era un fratello del defunto Giovanni di Valois. Filippo III riuscì effettivamente a strappare la contea a Margherita e Riccardo e a governarla almeno fino al 1434 quando la donò al suo primo cugino Giovanni II di Nevers, l'anno dopo finalmente Margherita e Riccardo ne entrarono formalmente in possesso grazie all'ascesa al trono di Carlo VII[2]. Quando Riccardo morì Carlo si premurò di confermare che il contado apparteneva a Margherita attraverso una lettera patente datata al 1442, questa decisione venne contestata dal Parlamento che sosteneva che le terre sarebbero dovute tornare alla corona dopo la morte di Riccardo[2]. Solo nel 1478 Francesco II ne tornò in possesso e sempre in quell'anno Luigi XI di Francia donò il contado a Giovanni di Foix-Étampes la cui moglie Marie era una delle nipoti di Margherita, nonché sorella del futuro Luigi XII di Francia.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giovanni II di Francia Filippo VI di Francia  
 
Jeanne di Borgogna  
Carlo V di Francia  
Bona di Lussemburgo Giovanni I di Boemia  
 
Eliška di Boemia  
Luigi I di Valois-Orléans  
Pietro I di Borbone Luigi I di Borbone  
 
Maria di Avesnes  
Jeanne di Borbone  
Isabeau di Valois Carlo di Valois  
 
Margherita d'Angiò, contessa di Valois  
Margherita d'Orléans  
Galeazzo II Visconti Stefano Visconti  
 
Valentina Doria  
Gian Galeazzo Visconti  
Bianca di Savoia Aimone di Savoia  
 
Violante Paleologa  
Valentina Visconti  
Giovanni II di Francia Filippo VI di Francia  
 
Jeanne di Borgogna  
Isabella di Valois  
Bona di Lussemburgo Giovanni I di Boemia  
 
Eliška di Boemia  
 

NoteModifica

  1. ^ a b genealogics.org, https://web.archive.org/web/20150924021536/http://www.genealogics.org/getperson.php?personID=I00004912&tree=LEO. URL consultato il 14 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  2. ^ a b c Documents sur Les Seigneurs et Dames d’Étampes dans le Corpus Étampois, su corpusetampois.com.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22944443 · ISNI (EN0000 0000 2844 9935 · CERL cnp00547957 · LCCN (ENn92034404 · GND (DE119127350 · BNF (FRcb12235440z (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n92034404
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie