Margraviato di Landsberg

Margraviato di Landsberg
Margraviato di Landsberg - Stemma
Dati amministrativi
Nome completoMarkgrafschaft Landsberg
CapitaleWeißenfels
Politica
Forma di governomargraviale
Nascita1261
CausaEnrico III di Meissen separa le due zone per il figlio Teodorico di Landsberg
Fine1347
CausaAssorbimento nel margraviato di Meissen
Territorio e popolazione
Osterland 1250.PNG
Margraviato di Landsberg (Osterland) dopo il 1261
Evoluzione storica
Preceduto daWappen Luckau.svgMarca di Lusazia
Succeduto daWappen Landkreis Meissen.svg Margraviato di Meissen

Il margraviato di Landsberg (in tedesco Mark Landsberg) fu una marca del Sacro Romano Impero che esistì dal XIII al XIV secolo sotto il dominio della dinastia Wettin. Prende il nome dal castello di Landsberg nell'attuale Sassonia-Anhalt.

GeografiaModifica

Il territorio situato nella regione storica dell'Osterland comprendeva la parte più occidentale della marca della Lusazia (marca orientale sassone) tra i fiumi Saale e Mulde. Comprendeva la fortezza margraviale di Landsberg e la vicina città di Delitzsch, oltre all'adiacente area di Lipsia che un tempo faceva parte del margraviato di Meissen. Si estendeva fino all'antica contea di Groitzsch a sud, e fino a Sangerhausen a ovest, compresa la città di Weißenfels che divenne la residenza margraviale. La marca comprendeva anche il castello di Grimma e l'ex città Pleissnerland di Zwickau.

StoriaModifica

 
Stemma di Landsberg raffigurato nel Fürstenzug di Dresda

Alla morte del margravio Corrado nel 1156, i domini Wettin di Meissen e Lusazia vennero riorganizzati: il figlio minore di Corrado, il margravio Teodorico II di Lusazia fece erigere il castello di Landsberg e dal 1174 iniziò a definirsi "margravio di Landsberg".

Tuttavia, uno stato imperiale a sé stante non fu istituito fino al 1261, quando il margravio Enrico l'Illustre (senza nessuna base legale) separò il territorio di Landsberg occidentale dalla marca di Lusazia, creando quindi il margraviato di Landsberg per il secondogenito Teodorico di Landsberg. Dopo che il figlio di Teodorico, Federico Tuta, morì senza eredi maschi nel 1291, suo zio, il margravio Alberto II di Meissen, vendette la marca al margravio ascanide Ottone IV di Brandeburgo.

Nel 1327 il duca Magnus I di Brunswick-Lüneburg della dinastia Welfen ottenne Landsberg sposando Sofia di Brandeburgo-Stendal, la sorella dell'ultimo dinasta ascanide Enrico II, oltre che nipote del re tedesco Ludovico il Bavaro, che aveva conquistato i possedimenti di Brandeburgo nel 1320. Il duca Magnus vendette Landsberg al margravio Federico II di Meissen nel 1347 e in questo modo l'ex margraviato tornò infine alla dinastia Wettin.

Elenco dei margraviModifica

Dinastia WettinModifica

Marca ceduta ad Alberto II di Meissen, il quale la vendette al Brandeburgo

Dinastia ascanideModifica

Sofia sposò Magnus I di Brunswick-Wolfenbüttel

Dinastia dei WelfenModifica

Venduto al margraviato di Meissen.

BbiliografiaModifica