Maria Amalia di Borbone-Spagna

aristocratica spagnola

Maria Amalia di Spagna (Madrid, 9 gennaio 1779Madrid, 22 luglio 1798) è stata una principessa spagnola.

Maria Amalia di Borbone
Infanta María Amalia of Spain (1779-1798).jpg
Maria Amalia di Borbone
Infanta di Spagna
Stemma
Stemma
NascitaPalazzo Reale di El Pardo, 9 gennaio 1779
MortePalazzo reale di Madrid, 22 luglio 1798
Luogo di sepolturaMonastero dell'Escorial
DinastiaBorbone-Spagna
PadreCarlo IV di Spagna
MadreMaria Luisa di Borbone-Parma
Consorte diAntonio Pasquale di Borbone-Spagna
Religionecattolica romana

BiografiaModifica

 
L'infanta Maria Amalia di Borbone, con un libro, di Ramón Bayeu, 1791, Museo del Prado.

Nata al Palazzo Reale di El Pardo, era la seconda figlia sopravvissuta del re Carlo IV di Spagna e di sua moglie Maria Luisa di Borbone-Parma, una nipote di Luigi XV di Francia. Non era particolarmente attraente ed era di carattere scontroso, riservato e timido.

La madre organizzò il matrimonio con il suo primo cugino materno Ludovico, principe ereditario di Parma, di cinque anni più giovane. Ma il principe preferiva sua sorella minore, Maria Luisa, che era di carattere più allegro e un po' più bella. I genitori accettarono l'inaspettato cambio di spose, ma divenne per loro urgente trovare un marito per la triste e disprezzata Maria Amalia. Poiché era la maggiore delle due sorelle, sarebbe stato umiliante che sua sorella minore non solo avrebbe sposato il suo precedente fidanzato, ma che si sarebbe sposata per prima.

Matrimonio e morteModifica

Trovare per Maria Amalia un nuovo sposo di rango regale in così poco tempo non fu cosa facile. Così i suoi genitori decisero di farla sposare a suo zio paterno, Antonio Pasquale, infante di Spagna, di ventiquattro anni più vecchio.

Sposò suo zio il 25 agosto 1795 al Palazzo Reale della Granja. Era stato un doppio matrimonio. Allo stesso tempo sua sorella Maria Luisa sposò Ludovico. Le due coppie continuarono a vivere alla corte reale spagnola.

Nell'autunno del 1797, rimase incinta del suo primo figlio. Il 20 luglio 1798 entrò in travaglio. La consegna era stata complicata. Il bambino era rimasto incastrato per le spalle nel canale del parto e i medici non erano stati in grado di estrarlo. Dopo due giorni, finalmente era intervenuto il chirurgo. A quel punto il bambino, un maschio, era morto. Mentre suo figlio fu sepolto a El Escorial, soffrì in agonia. Aveva contratto un'infezione durante il travaglio, e morì il 22 luglio 1798, a soli 19 anni.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Filippo V di Spagna Luigi, il Gran Delfino  
 
Maria Anna Vittoria di Baviera  
Carlo III di Spagna  
Elisabetta Farnese Odoardo II Farnese  
 
Dorotea Sofia di Neuburg  
Carlo IV di Spagna  
Augusto III di Polonia Augusto II di Polonia  
 
Cristiana Eberardina di Brandeburgo-Bayreuth  
Maria Amalia di Sassonia  
Maria Giuseppa d'Austria Giuseppe I d'Asburgo  
 
Guglielmina Amalia di Brunswick-Lüneburg  
Maria Amalia di Borbone-Spagna  
Filippo V di Spagna Luigi, il Gran Delfino  
 
Maria Anna Vittoria di Baviera  
Filippo I di Parma  
Elisabetta Farnese Odoardo II Farnese  
 
Dorotea Sofia di Neuburg  
Maria Luisa di Borbone-Parma  
Luigi XV di Francia Luigi di Borbone-Francia  
 
Maria Adelaide di Savoia  
Luisa Elisabetta di Borbone-Francia  
Maria Leszczyńska Stanislao Leszczyński  
 
Caterina Opalińska  
 

OnorificenzeModifica

Onorificenze spagnoleModifica

  Dama dell'Ordine della regina Maria Luisa

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica