Maria Duchêne

contralto francese

Maria Duchêne-Billiard (Francia, 5 dicembre 1883New York, 2 aprile 1947 (63 anni)) è stata un contralto francese naturalizzato statunitense del Metropolitan Opera dal 1912 al 1916[1]. Ha interpretato ruoli come Amneris in Aida, Giulietta in I racconti di Hoffmann, Lola in Cavalleria rusticana, Maddalena in Rigoletto. Ha cantato il ruolo della Vecchia in L'amore dei tre re, Rosette in Manon, Schwertleite in La Valchiria e il Madrigalista solista in Manon Lescaut, tra gli altri.

Maria Duchêne
Maria Duchêne nel 1916
NazionalitàBandiera della Francia Francia
Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
GenereOpera
Periodo di attività musicale1907 – 1916
StrumentoVoce
GruppiMetropolitan Opera House

Biografia

modifica
 
L'arrivo della Duchêne negli Stati Uniti nel 1907 sulla SS La Savoie

Primi anni

modifica

Maria Duchêne nacque in Francia ed arrivò negli Stati Uniti nel 1907 all'età di 23 anni, definendosi già "artista". Nel 1910 creò il ruolo di Adah in Naughty Marietta a Broadway.[2]

 
La prima nel 1912 al Metropolitan Opera del Boris Gudonov con Anna Case, Marie Duchène, Adamo Didur, come Boris Godunov, e Leonora Sparkes
"È scherzo od è follia" (info file)
start=
Un ballo in maschera (1859), atto 1, scena 2. Interpretato da Enrico Caruso, Frieda Hempel, Maria Duchêne, Andrés de Segurola e Léon Rothier

La carriera

modifica

Debuttò al Metropolitan Opera il 16 marzo 1912 come La Cieca ne La Gioconda di Amilcare Ponchielli con Emmy Destinn nel ruolo della protagonista, Enrico Caruso nel ruolo di Enzo e Arturo Toscanini alla direzione. È apparsa nella prima americana di Boris Godunov come l'infermiera nel 1912 con Toscanini alla direzione.[3] Il 12 marzo 1913 doveva cantare il ruolo di Giulietta ne I racconti di Hoffmann quando svenne; il suo ruolo fu rilevato dalla signora Fremsted, che aveva cantato quella parte quando l'opera era stata presentata in anteprima negli Stati Uniti.[4]

Con la compagnia interpretò in particolare il ruolo della contadina nella prima statunitense del Julien di Gustave Charpentier il 26 febbraio 1914. Sua madre, Elizabeth Duchêne (1859–1915) morì nel 1915 di polmonite proprio mentre la Duchêne stava per salire sul palco come Lola in Cavalleria rusticana.[1][5]

La sua ultima e 166esima esibizione con il Met fu come Ulrica in Un ballo in maschera in un'esibizione fuori città al Boston Opera House il 18 aprile 1916.[6]

Vita privata

modifica

Il 7 ottobre 19?? sposò André Dumont (1896–1942), armoniumista francese a Les Andelys. Divorziarono l'11 agosto 1937.

Morì il 2 aprile 1947.

  1. ^ a b Sings, With Mother Dying. Mme. Duchene Gets Message Just Before She Appears on Stage, in New York Times, 7 febbraio 1915. URL consultato il 5 marzo 2011.
    «Mme. Maria Duchene, contralto francese della Metropolitan Opera Company, è stata informata poco prima di fare il suo ingresso sul palco ieri sera, nel ruolo di Lola in Cavalleria Rusticana, che sua madre stava morendo all'ospedale francese, dove era stata ricoverata da diversi giorni colpita da un attacco di polmonite.»
  2. ^ "Maria Duchêne", in Playbill. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  3. ^ American Premiere of "Boris Godounoff" Wednesday, in New York Times, 12 marzo 1913. URL consultato il 9 marzo 2011.
    «Boris Godounoff, l'opera russa di Moussorgsky, sarà protagonista del repertorio della prossima settimana al Metropolitan Opera House, dove mercoledì sera avrà la sua prima americana. Sarà diretto da Toscanini e il cast includerà Madame Homer, Case, Sparkes, Maubourg e Duchene e i signori Didur, Althouse, Rothier, Reiss, Bada, De Segurola, Rossi, Audisi, Reschiglian e Kreidler»
  4. ^ Fremstad Saves An Opera. Takes Mme. Duchene's Place on a Twenty-Minute Notice (PDF), in New York Times, 13 marzo 1913. URL consultato il 9 marzo 2011.
    «Circa quindici minuti prima dell'alzarsi del sipario sul primo atto de Les Contes d'Hoffmann ieri sera al Metropolitan è squillato il telefono del Sig. Gatti-Casazza e gli è stato comunicato che Mme. La Duchene era svenuta proprio mentre partiva da casa e quella sera non avrebbe potuto recitare come Giulietta nell'opera»
  5. ^ Elizabeth Duchene (PDF), in New York Times, 11 febbraio 1915. URL consultato il 9 marzo 2011.
    «Elizabeth Duchene, madre di Maria Duchene-Billiard della Metropolitan Opera Company, è morta martedì notte all'ospedale francese di questa città di polmonite all'età di 56 anni....»
  6. ^ Marie Duchène, su archives.metoperafamily.org, Metropolitan Opera. URL consultato il 7 marzo 2011.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN5127928 · ISNI (EN0000 0000 5515 5473 · Europeana agent/base/56786 · LCCN (ENn97060760 · BNF (FRcb139970011 (data) · J9U (ENHE987007324660905171 · WorldCat Identities (ENlccn-n97-60760