Maria Felicita di Savoia

Maria Felicita di Savoia
Panealbo - Maria Felicita of Savoy - Castle of Racconigi.png
Giovanni Panealbo, Ritratto della principessa Maria Felicita di Savoia, olio su tela, 1781, Palazzo Reale di Torino
Principessa di Sardegna
In carica 19 marzo 1730 –
13 maggio 1801
Nome completo Maria Felicita Vittoria di Savoia
Trattamento Sua Altezza Reale
Altri titoli Principessa di Piemonte
Nascita Torino, 19 marzo 1730
Morte Roma, 13 maggio 1801
Dinastia Savoia
Padre Carlo Emanuele III di Savoia
Madre Polissena Cristina d'Assia-Rotenburg
Religione Cattolicesimo

Maria Felicita Vittoria di Savoia (Torino, 19 marzo 1730Roma, 13 maggio 1801) fu una principessa del Regno di Sardegna.

BiografiaModifica

Figlia del re Carlo Emanuele III di Savoia e della sua seconda moglie Polissena d'Assia, nacque nel Palazzo Reale di Torino.

A quattro anni sua madre morì e il padre si risposò con Elisabetta Teresa di Lorena.

Molto religiosa, decise di non sposarsi mai e si dedicò ad opere di misericordia. Consigliata da Giovanni Battista Canaveri, fondò a Torino un convento, chiamato Convitto per donne nubili e vedove, per accogliere vedove e nubili indigenti.

Quando la Prima repubblica francese dichiarò guerra alla Sardegna nel 1798, Felicita fuggì da Torino per rifugiarsi a Roma insieme alla famiglia, ospite dei Colonna. Visse da esule fino alla morte, avvenuta nel 1801 a Roma.

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo Emanuele II di Savoia Vittorio Amedeo I di Savoia  
 
Maria Cristina di Borbone-Francia  
Vittorio Amedeo II di Savoia  
Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours Carlo Amedeo di Savoia-Nemours  
 
Elisabetta di Borbone-Vendôme  
Carlo Emanuele III di Savoia  
Filippo I di Borbone-Orléans Luigi XIII di Francia  
 
Anna d'Austria  
Anna Maria d'Orléans  
Enrichetta Anna Stuart Carlo I d'Inghilterra  
 
Enrichetta Maria di Francia  
Maria Felicita  
Guglielmo d'Assia-Rotenburg Ernesto d'Assia-Rheinfels  
 
Maria Eleonora di Solms-Lich  
Ernesto Leopoldo di Assia-Rotenburg  
Maria Anna di Löwenstein-Wertheim-Rochefort Ferdinando Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
 
Anna Maria di Fürstenberg-Heiligenberg  
Polissena d'Assia-Rheinfels-Rotenburg  
Massimiliano Carlo Alberto di Löwenstein-Wertheim-Rochefort Ferdinando Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
 
Anna Maria di Fürstenberg-Heiligenberg  
Eleonora Maria di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
Polissena Maria Khuen von Lichtenberg und Belasi Matias Khuen von Lichtenberg und Belasi  
 
Anna Susanna von Meggau  
 

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica