Apri il menu principale

BiografiaModifica

Dattilografa in uno studio legale e successivamente impiegata come maschera al Teatro Quattro Fontane di Roma, le viene offerta la possibilità, nello stesso teatro, di ricoprire piccole parti nella Compagnia di Sergio Tofano e Diana Torrieri, nella stagione 1942-1943 e successivamente con Anna Magnani e Totò nella rivista Con un palmo di naso, diretta da Michele Galdieri. Sarà il suo compagno di quel periodo, lo scrittore Sergio Amidei, a presentarla a Roberto Rossellini e a convincerla a ricoprire la parte di Marina, nel film Roma città aperta (1945).

Il successoModifica

 
Maria Michi durante la lavorazione di Roma città aperta (1945)

Il suo rimarchevole ruolo di donna fragile, tossicodipendente e sconfitta dalla vita la farà diventare in poco tempo una delle giovani attrici più promettenti del dopoguerra, confermandosi nel suo secondo film Paisà (1946), per il quale sarà premiata al Festival di Locarno del 1947, dopo il quale, però, con i ruoli mediocri che le verranno offerti, non riuscirà più a mantenere le promesse iniziali.

Dopo il matrimonio con il principe Augusto Torlonia, avvenuto nel settembre 1949, la Michi abbandonerà l'attività di attrice per riprenderla diversi anni dopo, in modo saltuario e comunque non più ai livelli dei film di Rossellini. Ritorna al teatro alla fine di quel decennio nella compagnia di Guido Salvini, nella commedia di Gherardo Gherardi Lettere d'amore, con Gino Cervi, Vittorio De Sica, Aroldo Tieri, Lola Braccini, Paolo Stoppa e Andreina Pagnani; nel 1950 fa parte del gruppo "Il teatro di mezzanotte", e successivamente recita nella compagnia diretta da Vito Pandolfi, mettendo in scena la commedia Europa incontro all'alba.

Piuttosto saltuarie le sue partecipazioni negli anni sessanta e settanta al cinema, nella prosa radiofonica e in televisione; partecipa allo sceneggiato televisivo di Gianni Serra Dedicato ad un medico (1974). Alla fine degli anni settanta, dimenticata dal pubblico e dalla critica, si ritira nella sua casa di Grottaferrata, ove morirà nel 1980, a soli 58 anni.

FilmografiaModifica

 
Maria Michi nel 1946

TeatrografiaModifica

  • Con un palmo di naso, varietà di Michele Galdieri, regia dell'autore, prima al Teatro Valle di Roma il 26 giugno 1944.

BibliografiaModifica

  • Le attrici, Gremese editore, Roma, 1999.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87058208 · ISNI (EN0000 0001 1952 2384 · SBN IT\ICCU\RAVV\089276 · LCCN (ENno2001075807 · BNF (FRcb14206734r (data) · WorldCat Identities (ENno2001-075807