Maria Vitale

Maria Vitale (1924Milano, 1984) è stata un soprano italiano particolarmente associata al repertorio italiano.

Maria Vitale nel 1953 circa

BiografiaModifica

Studiò con la famosa Giannina Arangi-Lombardi a Milano. Inizialmente si pensava che la sua voce fosse quella di un soprano di coloratura, tuttavia su raccomandazione del compositore Riccardo Pick-Mangiagalli, si dedicò al repertorio di soprano drammatico. Dopo aver cantato nei concerti "Martini-Rossi" alla radio italiana, apparve come ospite all'Opéra di Parigi nel 1950 con notevole successo, cantando Norma, Leonora, Amelia e Aida.

Nel 1951, anno del cinquantesimo anniversario della morte di Verdi, cantò parti importanti di opere verdiane meno conosciute per la RAI, in particolare: Leonora in Oberto, Conte di San Bonifacio , Giselda ne I Lombardi alla prima crociata, Lucrezia ne I due Foscari e Mina in Aroldo. Ha continuato a cantare in Italia, apparendo a Palermo, Firenze, Torino, Trieste, e in altre città.

Nel 1953, cantò nel ruolo principale in Elisabetta, regina d'Inghilterra alla radio italiana, e si esibì al Festival di Edimburgo, nel ruolo di Desdemona nell'Otello di Rossini.

Altri ruoli del suo repertorio erano Senta ne L'olandese volante ed Elsa in Lohengrin, ma è stata anche interprete di successo di lieder, una rarità tra i cantanti italiani, esibendosi in recital a Stoccarda, Francoforte e Berlino.

La Vitale non raggiunse mai una carriera internazionale, come aveva sperato, e si ritirò, ancora al culmine della carriera, con suo marito nella cittadina di Munsingen in Svizzera. Successivamente insegnò per un po' negli Stati Uniti, e poi tornò in Europa e visse in parte a Munsingen, in parte a Milano, dove morì nel 1984.

La sua voce può essere ascoltata nelle registrazioni de La vestale di Spontini, ne Il giuramento di Mercadante, in Oberto, I Lombardi, I due Foscari e Aroldo di Verdi.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34669532 · ISNI (EN0000 0000 8113 8650 · Europeana agent/base/20249 · LCCN (ENno97033376 · BNF (FRcb14236987h (data) · BNE (ESXX1597151 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no97033376