Apri il menu principale

OrigineModifica

Secondo la Genealogia Ducum Brabantiæ Heredum Franciæ era la figlia ultimogenita ed unica femmina del duca Duca di Lorena e del Brabante, Enrico III e di Alice di Borgogna[3], che, secondo gli Annales Parchenses era figlia del Duca di Borgogna e re titolare di Tessalonica, Ugo IV (12121272)[4] e della moglie (come ci viene confermato dalla Chronica Albrici Monachi Trium Fontium[5]) Yolanda di Dreux (12121248), che era figlia del conte di Dreux e di Braine, Roberto III[6] e della moglie (come ci viene confermato dal documento n° LXXIX del Cartulaire du comté de Ponthieu[7] Eleonora, signora di Saint-Valéry[8].
Enrico III di Brabante, secondo la Genealogia Ducum Brabantiæ Heredum Franciæ era il figlio maschio primogenito del duca Duca del Brabante e di Lorena, Enrico II (12071248) e di Maria di Svevia (12011235)[9], che, secondo gli Annales Marbacenses, era la figlia femmina secondogenita del Duca di Toscana, duca di Svevia e re di Germania, Filippo di Svevia e di Irene Angelo, principessa bizantina[10], figlia, secondo il Ryccardus de Sancti Germano Chronica dell'imperatore Isacco II Angelo[11] e di Irene Tornikaina, figlia di Demetrio Tornisse e della moglie, Malakissa[12].

BiografiaModifica

Maria come il fratello, Enrico, secondo la Genealogia Ducum Brabantiæ Ampliata era nata a Lovanio[13].

Maria rimase orfana di padre molto giovane; infatti suo padre, Enrico III, morì nel 1261: ammalatosi, firmò sul letto di morte un atto che accordava maggiori diritti giuridici ai suoi sudditi del Brabante, come risulta dalla Chronica nobilissimorum ducum Lotharingiae et Brabantiae ac regum Francorum[14]; sempre la Chronica nobilissimorum ducum Lotharingiae et Brabantiae ac regum Francorum ci informa della sua morte a Lovanio e della sepoltura in quella città nella chiesa dei Predicatori, che egli stesso aveva fatto costruire, e dove sarà raggiunto dalla moglie Alice[15].
Dopo la morte di Enrico III, nel titolo di duca del Brabante gli succedette il figlio primogenito, Enrico, di circa dieci anni, sotto tutela della madre[16], Alice di Borgogna.
La successione viene confermata anche dagli Annales Parchenses[17].

Suo fratello Enrico IV, malaticcio e di scarsa intelligenza[3], ancora secondo la Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, rinunciò dopo pochi anni al ducato, in favore del fratello minore Giovanni[18]; secondo i Trophees tant sacres que profanes de la duché de Brabant ..., Volume 1 a tale rinuncia fu forzato dalla madre, Alice[19].

 
Matrimonio di Marie di Brabante e il re Filippo III di Francia.

Maria, secondo le Gesta Philippi Tertii Francorum Regis, sposò il 21 agosto 1275, a Vincennes, il re di Francia, Filippo III detto l'Ardito[20], figlio del re di Francia, San Luigi IX e Margherita di Provenza[18]. Questo era il secondo matrimonio di Filippo, dopo la morte della prima moglie, Isabella d'Aragona. Isabella aveva già dato alla luce tre figli: Luigi, Filippo e Carlo.
Maria fu incoronata regina di Francia, a Parigi, nel 1275[21].

Filippo era sotto la forte influenza della madre, la regina madre di Francia, Margherita di Provenza e il suo servitore, chirurgo e ciambellano Pierre de la Broce. Non essendo francese, Maria spiccava presso la corte.

Nel 1276 il figlio di Filippo e suo erede, Luigi, morì in circostanze sospette. Maria fu sospettata di averne ordinato l'avvelenamento, per favorire i suoi figli[22]. La Broce, che era anch'egli sospettato, ne 1277, fu imprigionato e in seguito giustiziato[23]. Margherita sospettò Maria di aver ordinato la morte di Luigi e Filippo sembrò essere più d'accordo con la madre che con sua moglie.

Maria rimase vedova nel 1285; suo marito Filippo III, rientrando in Francia dall'Aragona, col suo esercito, si ammalò (epidemia di dissenteria), morendo a Perpignan[24].
Secondo il Chronicon Guillelmi de Nangiaco, sul trono gli succedette il figlio di primo letto, Filippo detto il Bello[25]. Il figliastro di Maria, Filippo detto il Bello fu incoronato re di Francia, Filippo IV, il 6 gennaio 1286 a Reims[25].

Dopo la morte di Filippo III nel 1285, Maria perse la propria influenza politica, e dedicò la sua vita ai tre figli e, nel 1316, si ritirò nel monastero di Les Mureaux, vicino a Meulan.

Maria sopravvisse a tutti e tre i figli: secondo il Continuatio Chronici Guillelmi de Nangiaco, morì nel 1321 e non venne sepolta nella necropoli reale della Abbazia di Saint-Denis, ma nella chiesa del Convento dei Cordiglieri a Parigi[26]. Mentre gli Obituaires de Sens Tome II, Eglise cathédrale de Chartres, Nécrologe du xi siècle (non consultati) precisano il giorno della morte: IV Idus Jan.[2].

DiscendenzaModifica

Maria e Filippo III ebbero tre figli[27][28]:

AscendenzaModifica

Maria di Brabante Padre:
Enrico III di Brabante
Nonno paterno:
Enrico II di Brabante
Bisnonno paterno:
Enrico I di Brabante
Trisnonno paterno:
Goffredo III di Lovanio
Trisnonna paterna:
Margherita di Limburgo
Bisnonna paterna:
Matilde di Lorena
Trisnonno paterno:
Matteo di Lorena
Trisnonna paterna:
Maria di Boulogne
Nonna paterna:
Maria di Svevia
Bisnonno paterno:
Filippo di Svevia
Trisnonno paterno:
Federico Barbarossa
Trisnonna paterna:
Beatrice di Borgogna
Bisnonna paterna:
Irene Angela
Trisnonno paterno:
Isacco II Angelo
Trisnonna paterna:
Irene (Paleologa?)
Madre:
Alice di Borgogna
Nonno materno:
Ugo IV di Borgogna
Bisnonno materno:
Oddone III di Borgogna
Trisnonno materno:
Ugo III di Borgogna
Trisnonna materna:
Alice di Lorena
Bisnonna materna:
Alice di Vergy
Trisnonno materno:
Ugo di Vergy
Trisnonna materna:
Gillette di Trainel
Nonna materna:
Yolanda di Dreux
Bisnonno materno:
Roberto III di Dreux
Trisnonno materno:
Roberto II di Dreux
Trisnonna materna:
Iolanda di Coucy
Bisnonna materna:
Aenor di Saint-Valéry
Trisnonno materno:
Tommaso di Saint-Valéry
Trisnonna materna:
Adela di Ponthieu

NoteModifica

  1. ^ (EN) #ES Genealogy: Brabant 3 - Marie
  2. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: DUKES of BRABANT - MARIE de Brabant
  3. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XXV, Genealogia Ducum Brabantiæ Heredum Franciæ, par. 9, pag 391
  4. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XVI: Annales Parchenses, anno 1253, pag. 607
  5. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1229, Pag 924, con relativa nota 7
  6. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus XXIII, Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1229, Pag 924, con relativa nota 6
  7. ^ (LA) Cartulaire du comté de Ponthieu, doc. LXXIX, pagg 116 -119
  8. ^ (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 72
  9. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XXV, Genealogia Ducum Brabantiæ Heredum Franciæ, par. 8, pag 390
  10. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XVI: Annales Marbacenses, anno 1201, pag. 170, righe 27 - 33
  11. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XIX: Ryccardus de Sancti Germano Chronica, anno 1191, pag. 325, righe 39 - 40
  12. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: Imperatori bizantini - ISAAKIOS Angelos
  13. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XXV, Genealogia Ducum Brabantiæ Ampliata, par. 14, pag 397
  14. ^ (LA) Chronica nobilissimorum ducum Lotharingiae et Brabantiae ac regum Francorum, pagg 204 e 205
  15. ^ (LA) Chronica nobilissimorum ducum Lotharingiae et Brabantiae ac regum Francorum, pag 206
  16. ^ (LA) Chronica nobilissimorum ducum Lotharingiae et Brabantiae ac regum Francorum, pag 403
  17. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XVI: Annales Parchenses, anno 1260, pag. 607
  18. ^ a b (FR) #ES Histoire généalogique des ducs de Bourgogne de la maison de France, pag. 78
  19. ^ (FR) #ES Trophees tant sacres que profanes de la duché de Brabant ..., Volume 1, pag. 270
  20. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Gesta Philippi Tertii Francorum Regis, pag. 494
  21. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Gesta Philippi Tertii Francorum Regis, pag. 496
  22. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Gesta Philippi Tertii Francorum Regis, pag. 502
  23. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Gesta Philippi Tertii Francorum Regis, pag. 510
  24. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Gesta Philippi Tertii Francorum Regis, pag. 536
  25. ^ a b c d e (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Chronicon Guillelmi de Nangiaco, pag. 571
  26. ^ (LA) Recueil des historiens des Gaules et de la France. Tome 20: Continuatio Chronici Guillelmi de Nangiaco, pag. 630
  27. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: Re di Francia Capetingi - MARIE de Brabant (PHILIPPE de France)
  28. ^ (EN) #ES Genealogy: Capet 5 - Marie (PHILIPPE III "le Hardi")

BibliografiaModifica

Letteratura storiograficaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24150170646200012688 · LCCN (ENno2017097405 · WorldCat Identities (ENno2017-097405