Maria di Masovia

principessa

Maria di Masovia (tra il 1408 e 141514 febbraio 1454) è stata una principessa di Masovia e membro della dinastia dei Piasti, nonché duchessa consorte di Pomerania-Stolp.

BiografiaModifica

Maria era figlia del duca Siemowit IV di Masovia e di sua moglie Alessandra, sorella del re polacco Jogaila. Era inoltre sorella di Cimburga di Masovia e zia materna dell'imperatore Federico III.

Il 24 giugno 1432 sposò a Poznań il duca Boghislao IX di Pomerania-Stolp, primo cugino per parte di padre di Erik di Pomerania, all'epoca re di Danimarca, Svezia e Norvegia, essendo stato nominato successore della regina Margherita I di Danimarca. Queste nozze erano volte a rafforzare il legame di Boghislao e Jogaila a danno dei Cavalieri Teutonici, che persero in questo modo il collegamento con il territorio tedesco. Per questo motivo i Cavalieri tentarono di impedire la conclusione del matrimonio tanto che, temendo un colpo di Stato, Boghislao dovette recarsi a Poznan travestito da pellegrino.

Dopo la morte del marito, occorsa il 7 dicembre 1446, Maria governò il ducato di Stolp, sino al 1449, anno in cui ne prese possesso Erik di Pomerania, successore del marito Costui, dopo aver perso tra il 1439-1442 i troni scandinavi, s'era infatti stabilito nell'isola di Gotland, impegnandosi nella pirateria contro gli svedesi ed i danesi.

Dal matrimonio con Boghislao nacquero Sofia (moglie di Eric II e madre di Boghislao X) ed Alessandra, oltre ad un imprecisato numero di altre figlie che morirono durante l'infanzia.

Maria morì il 14 febbraio 1454. Il suo corpo fu sepolto nella chiesa del castello di Stolp. Nel 1788, durante i lavori di ristrutturazione dell'edificio, fu rinvenuto il suo sarcofago, che venne bruciato.

BibliografiaModifica

  • M. Wilamowski, Maria, [w:] K. Ożóg, S. Szczur (red.), Piastowie. Leksykon biograficzny, Wydawnictwo Literackie, Kraków 1999, ISBN 83-08-02829-2, s. 325.

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie