Marian Kotleba

politico slovacco
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi Marian Kotleba (cestista).
Marian Kotleba
Marian Kotleba (portrait).jpg

Presidente della Regione di Banská Bystrica
Durata mandato 24 novembre 2013 –
4 dicembre 2017
Predecessore Vladimír Maňka
Successore Ján Lunter

Membro del Consiglio nazionale della Repubblica Slovacca
Durata mandato 2016 –
2022

Dati generali
Partito politico Partito Popolare Slovacchia Nostra
Università Università Matej Bel

Marian Kotleba (Banská Bystrica, 7 aprile 1977) è un politico slovacco, leader del Partito Popolare Slovacchia Nostra.

Dal 20 dicembre 2013 al 4 dicembre 2017 è stato Presidente della regione di Banská Bystrica.

BiografiaModifica

Marian Kotleba nacque il 7 aprile 1977 a Banska Bystrica. Diplomatosi in elettronica ed informatica all'istituto tecnico Jozef Murgaš, Kotleba conseguì poi la sua prima laurea alla Športové Gymnázium Banská Bystrica. Dopodiché si iscrisse all'Università Matej Bel, laureandosi anche in Pedagogia. Divenne così un insegnante del liceo sportivo di Banská Bystrica, diventandone successivamente responsabile della rete informatica. Allo stesso tempo ha compiuto gli studi alla facoltà di scienze economiche, ottenendo un Master in economia nel 2013.[senza fonte]

Nel 2003 divenne leader del partito politico di estrema destra Comunità Slovacca - Partito Nazionale (Slovenská pospolitosť - Národná strana), bandito nel 2008 dal Ministero dell'Interno slovacco. Nel 2009 la decisione del Ministero fu tuttavia annullata dalla Corte Suprema della Repubblica Slovacca[1], così nel 2010 Kotleba fondò il Partito Popolare Slovacchia Nostra (Ľudová strana Naše Slovensko).

In qualità di leader del partito, Kotleba si è autoproclamato "Vodca" (Duce), spesso si presenta in pubblico indossando un'uniforme militare, è un convinto ammiratore di Josef Tiso (il sacerdote che divenne presidente della Repubblica Slovacca filo-nazista) ed è fortemente ostile nei confronti dei rom (che definisce parassiti).[senza fonte]

Nel 2010 Kotleba si candidò alle elezioni regionali della Banská Bystrica, ottenendo circa il 10% dei voti. Nel 2013 si è candidato nuovamente alla presidenza della regione, ottenendo stavolta il 20% dei voti circa al primo turno e vincendo a sorpresa al ballottaggio contro il governatore socialdemocratico uscente Vladimír Maňka[2][3][4].

Nel 2018 la Procura della Repubblica Slovacca gli ha contestato il reato di sostegno a un movimento che promuove la repressione dei diritti e delle libertà fondamentali[non chiaro][5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Zuzana Vilikovská, Slovak Supreme Court overrules outlawing of extremist group Slovenská Pospolitosť, su The Slovak Spectator, 2 luglio 2009. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  2. ^ Elezioni regionali in Slovacchia, un neonazista eletto governatore Archiviato il 14 settembre 2014 in Internet Archive.
  3. ^ Martin Ehl, Slovacchia. Alle regionali vince l’estrema destra, su Federazione Acli Internazionali, 27 novembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  4. ^ Francesca Gennari, Slovacchia: preoccupa l’ascesa del “Duce”, Marian Kotleba., su Europae - Rivista di Affari Europei, 9 dicembre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2019.
  5. ^ Pubblico ministero accusa il leader LSNS Kotleba di sostegno al nazismo, in Buongiorno Slovacchia, 30 luglio 2018. URL consultato il 31 luglio 2018.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7525151778234418130002 · LCCN (ENno2018085235 · GND (DE1155247485 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018085235