Mariano Armellini

archeologo e storico italiano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'autore della Bibliotheca Benedictino Casinensis, vedi Mariano Armellini (abate).

Mariano Armellini (Roma, 7 febbraio 1852Roma, 24 febbraio 1896) è stato un archeologo e storico italiano.

BiografiaModifica

Allievo di Girolamo Rossi, si dedicò all'archeologia cristiana, diventando docente al Seminario Pontificio e nel Collegio di Propaganda a Roma.

Tra le sue scoperte si può menzionare la cripta di Santa Emerenziana nel cimitero sulla via Nomentana presso Sant'Agnese.

Scrisse Gli antichi cimiteri cristiani di Roma e d'Italia, Le catacombe romane, ma divenne celebre innanzitutto per Le chiese di Roma dal secolo IV al XIX, grande opera in cui elenca moltissime chiese della città anche scomparse.

Si dedicò con acume anche alla descrizione della vita romana nel Medioevo e nel Rinascimento.

OpereModifica

  • Gli antichi cimiteri cristiani di Roma e d'Italia
  • Le catacombe romane
  • Un censimento della città di Roma, Roma, 1882
  • Le chiese di Roma dal secolo IV al XIX, 1891

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59402969 · ISNI (EN0000 0001 0906 3583 · SBN RAVV084204 · BAV 495/112081 · LCCN (ENn80116987 · GND (DE137934793 · BNF (FRcb15573950x (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80116987