Mariano D'Angelo

scrittore e attore italiano

Mariano D'Angelo (Airola, 22 gennaio 1966) è un attore e scrittore italiano.

Romanzo d'esordio

BiografiaModifica

Nativo di Airola (BN) ma romano d'adozione (dove compirà tutti i suoi studi fino a laurearsi in giurisprudenza), dopo aver frequentato la scuola di recitazione "Mario Riva", a 22 anni comincia la sua carriera di attore. Quasi subito si propone anche come scrittore teatrale ricevendo il premio Quirino 1997. Fa cabaret con il gruppo Mamma mia che impressione da lui fondato insieme a Enzo Salvi.

Attività di spettacoloModifica

Sono suoi gli spettacoli Seduti e abbandonati e Fiumi di forfora, che vengono replicati al Teatro Olimpico e al Teatro Politeama Brancaccio di Roma; sempre con Enzo Salvi firma nel 2007 Er Codice da Vinci, una commedia sui goffi tentativi di rubare la Gioconda.

È anche autore televisivo, co-autore delle gag di Enzo Salvi; firma per televisione molti programmi: Cominciamo bene, Suonare Stella, Mio fratello è pakistano, Libero, Veline, Velone, Una giornata particolare, Cultura moderna, Distraction.

Nel 2005 ha recitato ne Il ritorno del Monnezza al fianco di Claudio Amendola ed Enzo Salvi.

Nel 2011, con la società CB Creations, è produttore esecutivo-creativo per gli eventi Ferrari e creativo per Fiat. Ha un ruolo anche nella produzione di filmati per Fincantieri e Coni.

Nel 2015 ha una piccola parte, quella del notaio Alberto Siani, in una puntata della serie Don Matteo.

Nel 2018 collabora come autore per lo spettacolo teatrale di Teo Mammucari Più bella cosa non c'è.

Nel 2019 collabora come autore per lo spettacolo Papà, perché lo hai fatto? di Maurizio Battista e nel 2019 per lo spettacolo "30 anni e non sentirli" record di incassi al Teatro Olimpico di Roma con oltre 47.000 biglietti venduti.

Autore tvModifica

Autore teatro e interpreteModifica

Nal 1991 con Enzo Salvi fonda i Mammamia Che Impressione duo di cabaret che firma le più belle pagine del cabaret romano, da allora Salvi e D'Angelo spostano la loro produzione anche in teatro dove ogni anno portano uno spettacolo nuovo, tra essi ricordiamo:

  • 2009: Baraonda
  • 2008: Fratelli Ditalia, Salone Margherita, Roma
  • 2007: Er Codice da Vinci, Salone Margherita, Roma. Votato come la migliore commedia dell'anno dalla giuria del premio Teatro e Città
  • 2006: A qualcuno piace Carlo, scritto in collaborazione con Fausto Brizzi, Teatro Brancaccio.
  • Faccia d'Angelo, primo spettacolo da solista. "Premio Principe della Risata", trasmesso da RAI DUE, come spettacolo rivelazione.
  • La curva della vita, regia di Ennio Coltorti, apre la rassegna "Attori in cerca di autore" al teatro Quirino di Roma
  • Scene da un Manicomio, vince il premio della critica nella manifestazione Nazionale di comicità tenuta al Teatro Nazionale di Viterbo.
  • Scampoli e Mazzancolle, regia di Luca Biglione, musiche di Claudio Simonetti, Teatro de' Satiri, Roma.

AttoreModifica

Collegamenti esterniModifica