Apri il menu principale

Mariapia Veladiano

scrittrice italiana
Mariapia Veladiano

Mariapia Veladiano (Vicenza, 17 aprile 1960) è una scrittrice italiana.

BiografiaModifica

Mariapia Veladiano ha conseguito la maturità classica presso il Liceo "Antonio Pigafetta" di Vicenza e si è laureata in Filosofia presso l'Università di Padova con una tesi sull'assunzione della colpa nella teologia di Dietrich Bonhoeffer. Ha conseguito il Baccellierato in Teologia presso la Facoltà teologica dell'Italia settentrionale a Milano con una tesi sulla teologia dei sacramenti e la Licenza in Teologia fondamentale presso l'Università Lateranense a Roma con una tesi sul problema del male nella teologia di Dietrich Bonhoeffer.

Ha insegnato Lettere per più di vent'anni e dal 2011 è preside, prima a Rovereto, poi a Vicenza. Per un anno è stata redattrice del settimanale della Diocesi di Vicenza La Voce dei Berici.

Dal 1992 collabora con la rivista Il Regno di Bologna, per la quale scrive articoli e recensioni; da gennaio 2014 tiene sulla rivista una rubrica dal titolo “Riletture”, in cui propone libere riletture di testi classici e non. Collabora regolarmente con il quotidiano la Repubblica per argomenti legati alla scuola e ai giovani, e occasionalmente con Avvenire e L'Osservatore Romano. Nel 2012 ha tenuto la rubrica “Mattutini” per Avvenire.

Nel 2010 ha vinto il Premio Italo Calvino per autori inediti con il romanzo La vita accanto e nel 2011 ha pubblicato il romanzo con Einaudi nella collana "Stile libero". La vita accanto nel 2012 ha vinto anche il Premio Alabarda d'oro e il Premio Cortina d'Ampezzo, si è classificato secondo al Premio Strega e ha vinto il premio opera prima per l'Italia al Festival du prémier roman di Chambéry. Il romanzo è stato tradotto in inglese con il titolo A life apart (MacLehose) e in francese con il titolo La vie à coté (Stock) ed è in corso la traduzione spagnola.

Con il romanzo Il tempo è un dio breve, pubblicato nel 2012 con Einaudi nella collana "Stile libero", la scrittrice ha narrato attraverso le vicende di una madre e di un figlio un'intensa meditazione su Dio e il dolore. Nel 2013 ha pubblicato con Rizzoli il romanzo per ragazzi Messaggi da lontano e con Einaudi nella collana "Stile Libero" Ma come tu resisti, vita, un piccolo breviario laico sui sentimenti e le azioni della vita quotidiana, e nel 2014 il piccolo saggio Parole di scuola con le Edizioni Erickson.

Con il romanzo Una storia quasi perfetta, pubblicato da Guanda nel 2016, la scrittrice racconta una storia di seduzione, tradimento e resilienza; il romanzo ha vinto il Premio "Scrivere per amore" 2016.[1] Il romanzo ha vinto anche il Premio Viadana 2016 (ex aequo con Gli anni al contrario di Nadia Terranova).

Mariapia Veladiano ha partecipato alle edizioni 2011 e 2012 della “Milanesiana” con interventi su temi teologici. Dal 2013 è membro ordinario dell'Accademia degli Agiati di Rovereto.

Il 26 ottobre 2017 è uscito il suo ultimo romanzo, Lei, per l'editore Guanda.

OpereModifica

NarrativaModifica

NoteModifica

  1. ^ Mariapia Veladiano vince la XXI edizione di Scrivere per Amore con "Una storia quasi perfetta" edito da Guanda, su premioscrivereperamore.it (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2016).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN168982685 · ISNI (EN0000 0001 1959 7263 · LCCN (ENno2011049803 · WorldCat Identities (ENno2011-049803