Marin Tourlonias

banchiere francese

Marin Tourlonias (Augerolles, 1725Roma, 21 marzo 1785) è stato un banchiere francese, figlio di Antoine Tourlonias, agricoltore dell’Alvernia in Francia.

Indice

BiografiaModifica

Marin Tourlonias, figlio di Antoine (1690-1783), un povero agricoltore dell'Alvernia e di Marie Cambray, entrò al servizio, come cameriere, dell'abate Charles-Alexandre de Montgon (1690-1770)[1] che nella prima metà del XVIII secolo lo portò con sé a Roma.
Successivamente passò al servizio del cardinale Troiano Acquaviva (1696-1747) come suo cameriere particolare. Alla sua morte il cardinale Acquaviva[2] gli lasciò una discreta rendita.
A Roma Marin Tourlonias sposò nel 1753 Mariangela Lanci, naturalizzandosi così italiano con il nome di Marino Torlonia.
Dopo la morte del cardinale Acquaviva aprì dapprima un piccolo negozio di stoffe, da cui ebbe inizio la fortuna della famiglia proseguita poi con l'attività del prestito e quindi con l'apertura di una banca.
Dal matrimonio nacque a Siena nel maggio del 1754 Giovanni Raimondo (1754-1829) il quale si può considerare il vero iniziatore della colossale fortuna dei Torlonia sia in campo economico come in quello sociale.
Marin Tourlonias, alias Marino Torlonia, morì a Roma il 21 marzo 1785. Fu sepolto nella Chiesa di San Luigi dei Francesi a testimonianza della fortuna conseguita a Roma.

NoteModifica

  1. ^ Charles-Alexandre de Montgon, nato a Versailles, abile diplomatico, fu l'agente segreto del re Filippo V di Spagna. Scrisse le sue memorie pubblicate nel 1750-1753 in 10 volumi.
  2. ^ (EN) The Cardinals of the Holy Roman Church Biographical Dictionary

BibliografiaModifica

  • Daniela Felisini, Alessandro Torlonia banchiere e figlio di banchiere, principe, imprenditore, proprietario terriero, collezionista nella Roma dei Pontefici e degli Italiani, Rubbettino 2004

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica