Apri il menu principale

Mario Ansaldi

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Mario Ansaldi
Mario Ansaldi 1989.jpg
Mario Ansaldi con la maglia del Cesena (1989)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
Pistoiese
Squadre di club1
1984-1988 Pistoiese 46 (0)
1988-1989 Carrarese 33 (5)
1989-1991 Cesena 46 (0)
1991-1992 Modena 11 (0)
1992-1993 Lucchese 27 (1)
1993-1994 Empoli 17 (0)
1994-1995 Nola 28 (1)
1995-1996 Juventus Stabia 12 (0)
1996-1997 Pontedera 7 (0)
1997-1998 Marconi Stallions 3 (0)
1998-1999 non conosciuta Larcianese ? (?)
1999-2000 non conosciuta Porcarimontecarlo ? (?)
Carriera da allenatore
2001-2003EmpoliPrimavera
2003-2004EmpoliBerretti
2004-2006CuoioCappianoBerretti
2007-2008Pistoiese
2008-2009Valenzana
2013-2014Juve Stabiavice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al settembre 2008

Mario Ansaldi (Villa Basilica, 7 agosto 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nella Pistoiese, trasse giovamento dall'arrivo di Marcello Lippi sulla panchina del club toscano nel 1987 che lo promosse titolare. Questo connubio continuò nelle successive avventure del tecnico viareggino alla Carrarese e al Cesena dove avviene l'esordio in Serie A.

Nel 1991 Lippi lascia il club bianconero e Ansaldi scende di categoria, prima al Modena e poi alla Lucchese. Nel 1993 scende in Serie C1 con l'Empoli e da qui è un peregrinare continuo con Ansaldi che non si ferma più di una stagione nella stessa squadra: milita difatti nel Nola, nello Juve Stabia, nel Pontedera, nell'australiana Marconi Stallions, e infine in formazioni dilettantistiche toscane (Larcianese, Porcarimontecarlo e Dino Bianchi Pescia).

AllenatoreModifica

Comincia la carriera da allenatore sedendo sulla panchina della Primavera prima e dei Berretti dopo dell'Empoli, cui segue una parentesi alla guida dei pari categoria del CuoioCappiano.

Nel 2007 viene assunto a stagione in corso dalla società in cui era cresciuto, la Pistoiese, salvo poi essere esonerato nel marzo 2008.[1] Viene assunto poi nel luglio dello stesso anno dalla Valenzana che nella stagione 2008-2009 gli affida la prima squadra, da dove si dimette nel marzo del 2009.

NoteModifica

  1. ^ CALCIO, SERIE C1; PISTOIESE: VIA TUTTO STAFF TECNICO - Sport - Repubblica.it, su sport.repubblica.it. URL consultato l'8 luglio 2019.

Collegamenti esterniModifica