Mario Argento

calciatore, arbitro di calcio e dirigente sportivo italiano
Mario Argento
Mario Argento.jpg
Argento in veste di arbitro nel 1928
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Carriera
Squadre di club1
19??-19??Sportiva Napoli? (?)
1912-1913Naples3 (0)
1913-1915Internazionale Napoli6 (0)
1919Internazionale Napoli? (?)
1919-1920Naples1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 febbraio 1920
Mario Argento
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia AIA
Sezione Napoli
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1920-1922
1922-1926
1926-1928
Prima Categoria
Prima Divisione
Prima Divisione
Arbitro
Arbitro
Arbitro
Premi
Anno Premio
1949 Pioniere del calcio italiano

Mario Argento (1895 – ...) è stato un calciatore, arbitro di calcio, dirigente sportivo, giornalista, ciclista[1], schermidore[1] , podista[1] e pioniere del calcio italiano.

BiografiaModifica

Il Palazzetto dello sport della città di Napoli porta il suo nome, ma è in disuso dal 1998[2].

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

Fu un pioniere del calcio partenopeo, giocò nella Sportiva Napoli[3] una delle primissime compagini napoletane di inizio novecento. Nel 1912 gioca in Prima Categoria nelle file del Naples, dove colleziona 3 presenze[4]. L'anno seguente passa all'Internazionale Napoli dove resta per due stagioni, giocando ulteriori 6 gare in Prima Categoria[4]. Nel 1919 gioca la Coppa Reichlin con l'Internazionale Napoli[5] e poi ritorna al Naples, ancora in massima serie, dove gioca l'unica ed ultima partita l'8 febbraio 1920, contro il Pro Napoli[4].

ArbitroModifica

Arbitrò diverse partite in massima serie negli anni venti, generalmente nel raggruppamento campano[4][6][7][8]. Arbitrò l'amichevole Puteolana-Lazio 1-1 del 28 marzo 1921[9]. Arbitro benemerito nel 1930[10], negli anni quaranta fu tra i sostenitori del professionismo arbitrale[11].

GiornalistaModifica

Abbandonati gli studi di medicina[12], si dedicò al giornalismo, dirigendo il settimanale sportivo Tutti gli Sports[13], inserto sportivo del Mattino di Napoli[13].

DirigenteModifica

Nel 1926-1927 fece parte della Commissione Tecnica del Napoli insieme a Felice Scandone[14][15]. Nell'agosto 1944 fu eletto Commissario Straordinario del CONI di Napoli[1] , mentre anni addietro fu consigliere della FIGC[1] e fu tra i Commissari della Nazionale[1] .

Nel 1948 in occasione del 50º anniversario della F.I.G.C. fu insignito del titolo di pioniere del calcio italiano.[16]

OnorificenzeModifica

A 14 anni fu insignito della Medaglia d'Argento al valore di Marina[17].

Onorificenze italianeModifica

  Medaglia d'Argento al valore di Marina

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate all'8 febbraio 1920.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
19??-19??   Sportiva Napoli ? ? ? ? ?
1912-1913   Naples PC 3 0 3 0
1913-1914   Internazionale Napoli PC 4 0 4 0
1914-1915 PC 2 0 2 0
1919 - - - CR 1+ 0+ 1+ 0+
Totale Internazionale Napoli 6 0 1+ 0+ 7+ 0+
1919-1920   Naples PC 1 0 1 0
Totale Naples 4 0 4 0
Totale Carriera 10 0 1+ 0+ 11+ 0+

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Il dott. Mario Argento Commissario del Comitato del CONI di Napoli, Corriere dello Sport nr. 179 pag. 1, 22 agosto 1944. URL consultato il 12 novembre 2014.
  2. ^ Mario Canfora, Napoli, lo scandalo PalArgento, Gazzetta dello Sport, 22 giugno 2006. URL consultato il 12 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2014).
  3. ^ Tramontano, pag. 4.
  4. ^ a b c d Tramontano, pag. 9.
  5. ^ Gaudino, Lubrano, pag. 119.
  6. ^ Tramontano, pag. 11.
  7. ^ Tramontano, pag. 12.
  8. ^ Tramontano, pag. 13.
  9. ^ Gaudino, Lubrano, pag. 31.
  10. ^ Arbitri benemeriti, Annuario Italiano del Giuoco del Calcio, vol. 3 pag. 132, 1932. URL consultato il 12 novembre 2014.
  11. ^ Professionismo arbitrale, Corriere dello Sport nr. 161 pag. 1, 5 luglio 1945. URL consultato il 12 novembre 2014.
  12. ^ Mario Argento. Una vita per lo sport, books.google.it. URL consultato il 12 novembre 2014.
  13. ^ a b Tutti gli sports, coninet.it. URL consultato il 12 novembre 2014.
  14. ^ Dal Naples Football Club all'Internaples, sscnapoli.it. URL consultato il 13 novembre 2014.
  15. ^ Varriale, pag. 15.
  16. ^ Bollettino ufficiale della FIGC, comunicato ufficiale n. 45 del 18 febbraio 1949. Con comunicato n. 46, al Palazzo Tursi di Genova il 27 febbraio 1949 furono consegnati i distintivi d'onore alle persone che avevano dato un contributo rilevante allo sviluppo del gioco del calcio in Italia nel periodo 1898-1914 (comprese le persone già decedute): 7 presidenti; 12 del Piemonte; 15 della Lombardia; 5 del Veneto; 6 della Liguria; 2 dell'Emilia, 4 della Toscana; 5 del Lazio; 2 della Campania; 2 delle Puglie; 1 della Sicilia.
  17. ^ Argento, pag. IV di copertina.

BibliografiaModifica

  • Paola Argento, Mario Argento : una vita per lo sport, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 1995, ISBN 88-7104-943-8.
  • Elio Tramontano, Da Sallustro a Maradona 90 anni di storia del Napoli, Napoli, Edizioni Meridionali, 1984. ISBN non esistente
  • Enrico Varriale, Napoli 8½ il film degli 85 anni d'amore tra la città e la sua squadra, Argelato (BO), Minerva Edizioni, luglio 2011, ISBN 978-88-7381-381-1.
  • Gennaro Gaudino, Francesco Lubrano, Puteolana Storia-Iconografia-Emerografia-Statistiche dalle origini ad oggi, Monte di Procida, Tipolitografia Grafica Montese, dicembre 2007. ISBN non esistente

Collegamenti esterniModifica