Apri il menu principale

BiografiaModifica

Laureato in giurisprudenza (Genova 1934) e scienze politiche (1935), entra in magistratura lo stesso anno della seconda laurea. Nel 1938 si sposa con Maria Vittoria Boselli, dalla quale ha 4 figli.

Dal 24 aprile 1981 al 6 ottobre 1982 è stato primo presidente della Corte di Cassazione.

Nella sua lunga carriera di giudice è stato tra l'altro:

  • membro fondatore dell'Unione Giuristi Cattolici Italiani (1948);
  • consulente giuridico dell'Istituto Internazionale per l'unificazione del diritto privato;
  • Direttore del Servizio Giuridico dell'Alta Autorità della CECA (1959-61);
  • membro del Comitato consultivo per i diritti dell'uomo;
  • membro fondatore del Centro Studi di diritto comunitario;
  • docente di diritto comunitario in lingua francese alla "Universitè des Sciences Comparées" di Strasburgo (1959-69);
  • commissario per gli usi civici presso l'Aquila (1972-74).
 
12 febbraio 1985 - Il Presidente della Repubblica Alessandro Pertini incontra Mario Berri, Presidente dell'Associazione "Vittorio Bachelet", con una delegazione del sodalizio.

È stato collega ed amico del vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Vittorio Bachelet e, dopo l'uccisione di questi ad opera delle Brigate Rosse, è diventato presidente del Comitato dell'Associazione Vittorio Bachelet [1]

ScrittiModifica

Oltre a numerosi articoli su «Il Tempo» e altri quotidiani, ha pubblicato

  • Diritto privato, Azienda Poligrafica Editoriale di U. & G. Pagnano, 1948
  • Formulario della procedura civile dal 1952 al 1996, in svariate edizioni, Giuffrè
  • Formulario della procedura penale, Giuffrè, 1952
  • Considerazioni di un giurista cristiano sulla CECA e sulle altre Comunità europee, Unione giuristi cattolici di Milano, 1960
  • Giudice e avvocato: una toga sola, Studium, 1962
  • Massimario della Giurisprudenza italiana, UTET, 1962
  • Le frodi alimentari, Giuffrè, 1963
  • Persona e famiglia, Giuffrè, 1966
  • La Magistratura nello stato democratico, Giuffrè, 1967
  • Fede nella giustizia, Giuffrè, 1984

NoteModifica

  1. ^ Roberto C. Delconte, Un ricordo del magistrato Mario Berri: insigne giurista e uomo di speranza - "Il timore di Dio è l'inizio della giustizia umana", in L'Osservatore Romano, 23 luglio 2005, pag. 4.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica