Apri il menu principale

Mario Brelich

giornalista, pittore e scultore italiano
Mario Brelich

Mario Brelich (Budapest, 1910Nepi, 1982) è stato un giornalista, scrittore e traduttore italiano, di origine ungherese.

Indice

BiografiaModifica

Mario Brelich è nato a Budapest nel 1910 da padre italiano e madre ungherese, fratello dello storico delle religioni Angelo Brelich. È stato traduttore dall'italiano all'ungherese (tradusse ad esempio il teatro di Pirandello) e giornalista tra l'Ungheria e l'Italia negli anni trenta[1]. Nel 1946 si è stabilito a Roma insieme alla moglie, il soprano ungherese Magda Làszlo.

Ha pubblicato tre saggi romanzati (edizioni Adelphi) di argomento biblico, nei quali la sua curiosità si è rivolta ad importanti episodi del Vecchio e del Nuovo Testamento, riletti e, soprattutto, riscritti alla luce di un'analisi critica non priva di ironia e provocazione. Una sua opera, Giuditta, è stata pubblicata postuma, sempre presso la casa editrice Adelphi, nel 2008.

 
Mario Brelich negli anni '70

Brelich è morto a Nepi, in provincia di Viterbo, nel 1982.

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Si veda una nota bibliografica in Bibliografia italo-ungherese 1937-38, pag. 254.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66464365 · ISNI (EN0000 0000 7828 9239 · LCCN (ENn79120466 · BNF (FRcb118938908 (data) · BAV ADV12250634