Mario Manzoni

dirigente sportivo e ex ciclista su strada italiano
Mario Manzoni
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2004
Carriera
Squadre di club
1991-1993Gatorade
1994-1995Brescialat
1996-1997Roslotto
1998-2000Mobilvetta Design
2001Alexia Alluminio
2002Index
2003Mercatone Uno
2004Formaggi Pinzolo
Carriera da allenatore
2005Androni Giocattoli
20063C Casalinghi Jet
2007Team LPR
2008LPR Brakes
2012Team Idea
2013Leopard-Trek
2014Androni
2015-2019Nippo-Vini Fantini
Statistiche aggiornate al dicembre 2019

Mario Manzoni (Almenno San Bartolomeo, 14 luglio 1969) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 1991 al 2004, conta una vittoria di tappa al Giro d'Italia. Dal 2015 è stato direttore sportivo del team Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini, nel 2020 passa al team Bardiani CSF Faizanè.

CarrieraModifica

Passato professionista nel 1991 grazie all'interessamento della Gatorade-Chateau d'Ax di Gianluigi Stanga, si conferma un buon passista a cui vengono affidati compiti di gregariato. Nonostante questo riesce a togliersi alcune importanti soddisfazioni, come la vittoria in tappe del Giro d'Italia, del Giro del Trentino e del Tour de Romandie.

Al termine della carriera da ciclista sale sull'ammiraglia della Androni Giocattoli-3C Casalinghi come direttore sportivo, ruolo ricoperto nelle successive stagioni per la LPR/LPR Brakes. Dal 2015 fa parte dello staff della Nippo-Vini Fantini-Europa Ovini.

PalmarèsModifica

Piccolo Giro di Lombardia
Coppa Stignani
Coppa Caduti Nervianesi
3ª tappa Settimana Ciclistica Bergamasca (Mendrisio)
Gran Premio Delfo
Trofeo Masferrer
1ª tappa Ruta Ciclista Mexico (Monterrey)
3ª tappa Tirreno-Adriatico (Cecina)
2ª tappa Tour de Romandie (La Chaux-de-Fonds > Bulle)
8ª tappa Giro d'Italia (Cava de' Tirreni)
3ª tappa Giro del Trentino (Torri del Benaco)
4ª tappa Settimana Ciclistica Lombarda (Telgate)

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1993: 121º
1995: 108º
1996: 86º
1997: non partito (20ª tappa)
2000: 86º
2001: 116º
2002: 136º
2003: 80º
2004: 135º
1995: ritirato (4ª tappa)
1991: fuori tempo (12ª tappa)

Classiche monumentoModifica

1994: 148º
1995: 11º
1996: 121º
1999: 163º
2002: 10º

Collegamenti esterniModifica