Mario Paradisi

allenatore di calcio e calciatore italiano
Mario Paradisi
Mario Paradisi.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185[1] cm
Peso 82[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1995 - giocatore
Carriera
Giovanili
non conosciuta Acqualagna[1]
Squadre di club1
1978-1979 Fiorentina 1 (0)
1979-1981 Empoli 68 (-53)
1981-1983 Fiorentina 1 (0)
1983 Catanzaro 4 (-6)
1983-1985 Avellino 45 (-47)
1985-1989 Como 116 (-125)
1989-1992 Catania 62 (-50)
1992-1993 Carpi 7 (-10)
1994-1995 Novara 1 (0)
Carriera da allenatore
???? Reggina Portieri
???? Perugia Portieri
200? Sambenedettese Portieri
2003 Catania Portieri
2003-2005 San Marino Portieri
200? Urbino Portieri
2007-2008 Cagliari Portieri
2008-2009 Palermo Portieri
2009-2011 Palermo Portieri
2013-2014 non conosciuta Falco Acqualagna Portieri Giov.
2014 Bologna Portieri
2018-2019 Vis Pesaro Portieri
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2014

Mario Paradisi (Acqualagna, 5 marzo 1959) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Ha giocato in Serie A con le maglie di Fiorentina, Avellino, Como e Catanzaro; in Serie C1 con le maglie di Catania, Empoli, Carpi e Novara.

AllenatoreModifica

Abbandonata la carriera agonistica, è diventato un preparatore dei portieri, lavorando per Reggina, Perugia, Gualdo, Sambenedettese, Catania, San Marino,[2] Urbino e Cagliari.

Dal settembre del 2008 al giugno del 2009 è stato il preparatore dei portieri del Palermo di Davide Ballardini,[3] col quale aveva già lavorato a San Benedetto del Tronto ed a Cagliari. Il 15 settembre 2009 è tornato ad essere il preparatore dei portieri dei rosanero sotto la nuova gestione di Walter Zenga.[4]

Nella stagione calcistica 2013/14 è stato l'allenatore dei portieri del settore giovanile della Falco Acqualagna nelle categorie Allievi e Giovanissimi. Nel gennaio del 2014 si è trasferito al Bologna, affiancando il tecnico Davide Ballardini fino a fine stagione.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b c Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 31.
  2. ^ Sito ufficiale del San Marino Calcio, riportante la carriera di Paradisi, su sanmarinocalcio.com. URL consultato il 15 giugno 2008 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2009).
  3. ^ Lo staff dell'allenatore Davide Ballardini, ilpalermocalcio.it
  4. ^ Brambilla sospende collaborazione con società Ilpalermocalcio.it
  5. ^ Bolognafc.it, https://web.archive.org/web/20140108142509/http://www.bolognafc.it/news.asp?id=6193#.Us1SQvTuIrY. URL consultato l'8 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2014).

Collegamenti esterniModifica