Apri il menu principale

BiografiaModifica

EducazioneModifica

Da giovane si iscrisse all'Università di Princeton, dove conseguì il Bachelor of Arts in scienze politiche. Successivamente si laureò in relazioni internazionali alla Columbia University e in studi sulla sicurezza internazionale al Naval War College, intraprendendo due Master of Arts.[2] Nel 1980 divenne ufficiale dell'esercito statunitense.

Carriera militareModifica

Nel corso della sua carriera ricoprì diversi incarichi: dal dicembre 2003 al luglio 2005 fu comandante della 2ª Brigata di combattimento della 10ª Divisione da montagna; dal luglio 2007 all'aprile 2008 fu vice comandante della 101ª Divisione aviotrasportata; dal novembre 2011 al dicembre 2012 prestò servizio come comandante della 10ª Divisione da montagna;[3] dalla fine del 2012 al 2014 comandò il 3º Corpo d'armata, con sede a Fort Hood, in Texas;[4][5] infine, dal 15 agosto 2014 al 9 agosto 2015 fu comandante generale del comando della forze armate statunitensi.[2]

Attualmente ricopre l'incarico di capo di stato maggiore dell'Esercito degli Stati Uniti, che ha assunto il 14 agosto 2015.[6]

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jim Hinnant, Milley takes FORSCOM colors, Allyn departs Fort Bragg to become Army vice chief, su army.mil. URL consultato il 27 agosto 2015.
  2. ^ a b (EN) General Mark A. Milley - The United States Army, su forscom.army.mil. URL consultato il 27 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2015).
  3. ^ (EN) Gordon Block, Fort Drum welcomes new 10th Mountain Division commander at ceremony, Watertown Daily Times, 4 dicembre 2012. URL consultato il 28 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2017).
  4. ^ (EN) Heather Graham-Ashley, III Corps' new commander views road ahead, training, support, army.mil, 20 dicembre 2012. URL consultato il 27 agosto 2015.
  5. ^ (EN) Michelle Tan, Gen. Mark Milley picked for Army chief of staff, Army Times, 13 maggio 2015. URL consultato il 27 agosto 2015.
  6. ^ (EN) Michelle Tan, Milley takes over as new chief of staff; Odierno retires, Army Times, 14 agosto 2015. URL consultato il 27 agosto 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica