Marlee Matlin

attrice statunitense

Marlee Beth Matlin (Morton Grove, 24 agosto 1965) è un'attrice statunitense, vincitrice dell'Oscar alla miglior attrice per la sua interpretazione nel film Figli di un dio minore, prima e unica attrice sorda a vincere il premio, nonché la più giovane.

Marlee Matlin nel 2009
Statuetta dell'Oscar Oscar alla miglior attrice 1987

Nel corso della sua carriera ha inoltre vinto un Golden Globe e ricevuto quattro candidature agli Emmy Awards. Nel 2009 ha ricevuto la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame

BiografiaModifica

Sorda totale dall'orecchio destro e all'80% da quello sinistro da quando aveva 18 mesi a causa di una malformazione genetica alla coclea, è un membro della National Association of the Deaf, l'equivalente statunitense dell'ente nazionale sordi. È la donna più giovane ad aver vinto un Oscar alla miglior attrice: fu premiata all'età di 21 anni per Figli di un dio minore, il suo film di debutto.

Ha fatto parte del cast fisso di numerose serie televisive, tra cui West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, The Practice - Professione avvocati, Seinfeld e The L Word. Marlee Matlin fa parte attivamente di molte organizzazioni benefiche. In tre occasioni ha interpretato per i sordi l'inno statunitense in occasione del Superbowl, per il Super Bowl XXVII (1993), per il Super Bowl XLI (2007) e infine per l'edizione 50 nel 2016.[1]

Il suo lavoro in TV le ha portato 2 nomination per i Golden Globe e 4 per gli Emmy Award. Ha fondato, insieme al suo interprete di lingua dei segni americana, Jack Jason, la compagnia di produzione cinematrografica e televisiva Solo One Productions[2][3][4]. Nel 2019 si è annunciata la produzione di una serie televisiva dedicata sull'amicizia tra l'attrice sorda e l'interprete ASL Life and Deaf.[5]

Vita privataModifica

Ha avuto una breve relazione con William Hurt, suo partner in Figli di un dio minore.

Il 29 agosto 1993 Marlee ha sposato il poliziotto Kevin Grandalski. I due si sono conosciuti mentre lei girava una scena di Ragionevoli dubbi e lui garantiva la sicurezza controllando il traffico. Hanno quattro figli: Sarah, Brandon, Tyler e Isabelle.

Nome-segnoModifica

Il suo segno nome è la mano a forma di M che strofina il sorriso[6].

FilmografiaModifica

 
Marlee Matlin nel 2014

AttriceModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

ProduttriceModifica

RiconoscimentiModifica

TeatroModifica

Doppiatrici italianeModifica

Nonostante la sordità, spesso è stata doppiata sia in lingua dei segni americana (con la tecnica del playback) sia in italiano.

In italiano è stata doppiata da:

Opere letterarieModifica

  • Marlee Matlin, Deaf Child Crossing, New York, Simon & Schuster, 2004, ISBN 978-0689866968.
  • Marlee Matlin e Doug Cooney, Leading Ladies, New York, Simon & Schuster, 2007, ISBN 978-0689869877.
  • Marlee Matlin e Doug Cooney, Nobody's Perfect, New York, Simon & Schuster, 2007, ISBN 978-1416949763.
  • Marlee Matlin, I'll Scream Later, New York, Simon Spotlight Entertainment, 2009, ISBN 978-1439102855.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN80343754 · ISNI (EN0000 0001 1494 1387 · LCCN (ENno99051177 · GND (DE135907217 · BNF (FRcb14204586z (data) · NDL (ENJA01100899 · WorldCat Identities (ENlccn-no99051177